Operaio 29enne muore tragicamente sul lavoro

Il giovane sarebbe rimasto schiacciato mortalmente da un grosso peso in ferro.

Tragico incidente alla Sevel di Atessa, provincia di Chieti. Cristian Terilli, 26enne operaio originario di Pignataro Interamna, sarebbe rimasto schiacciato mortalmente da un supporto di ferro dell’impianto robotico, che gli sarebbe piombato improvvisamente addosso, senza lasciargli scampo. Il giovane era al lavoro nello stabilimento per conto di una ditta esterna.

A nulla sono valsi, purtroppo, i soccorsi dei sanitari e del personale medico del 118 giunti sul posto dopo l’allarme. La magistratura ha sequestrato l’intero fabbricato e sulla dinamica dell’incidente indagano i Carabinieri della cittadina teatina. Dolore e sgomento in paese, dove il ragazzo era molto conosciuto.

Cordoglio anche da parte delle istituzioni. Queste le parole del Presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Mauro Buschini: «A nome mio e di tutto il consiglio regionale del Lazio esprimo cordoglio e vicinanza alla famiglia del giovane operaio di Pignataro Interamna (Fr) morto sul lavoro in Provincia di Chieti. L’ennesima inaccettabile tragedia, auspico sia fatta presto piena luce su quanto accaduto».

NECROLOGI

È venuta a mancare Nerina Letizia De Santis

Si è spenta a Sora presso l'Ospedale SS. Trinità.

CRONACA

SORA - Scuole sicure: l'Aves Misericordia "in cattedra" alla "Arduino Carbone" (IC 1)

Due giornate davvero professionalmente ed emotivamente impegnative.

POLITICA

SORA - Mobilità sostenibile, 10 biciclette in comodato d’uso ai dipendenti comunali

I mezzi potranno essere utilizzati dal personale per gli spostamenti casa-lavoro nel raggio di 6 km.