4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 841 VOLTE

Ospedale: “Ai Sorani tutti, continuano le pessime notizie”

«Ai Sorani tutti, continuano le pessime notizie in merito all’ospedale, tutti sono a conoscenza dei problemi legati al personale nei vari reparti. In particolare, alle vicissitudini legate al reparto di pediatria-nido – ove si rischia di perdere un medico dal 1 aprile p.v. – ora è la volta di ortopedia! Resteranno solo tre medici con gravi ripercussioni sul reparto e sulla continuità del servizio, in quanto non è stato rinnovato il contratto di lavoro ad un ortopedico.

Da qualche tempo il Comitato Territoriale ed il MoVimento 5 Stelle lottano assieme per salvaguardare la struttura ospedaliera. Per dare maggiore incisività alle iniziative è stata indirizzata una lettera al Sindaco richiedendo: “un immediato intervento politico, forte, coeso, esteso ed unitario, che vada al di là delle divisioni politiche.” , nonché la convocazione di una riunione con i sindaci dei comuni limitrofi – ricadenti in quello che era il distretto “C” dell’A.S.L.- per affrontare, assieme ai cittadini proponenti, tutti i problemi legati alla sanità nel territorio e quelli dell’ospedale “SS. Trinità”. Inoltre, sono stati inviati dei comunicati stampa per pubblicizzare le riunioni, invitando le altre forze politiche locali a parteciparvi, al fine di coordinare delle azioni a difesa del nosocomio. Purtroppo, con rammarico è stato constatato che, salvo qualche sporadica visita e partecipazione, nessuno ha voluto aderire con decisione a questa difficile lotta. Nonostante si sia cercato di rendere il più possibile apolitica la difesa dell’ospedale, come dimostrato dall’assenza di qualsiasi simbolo politico (bandiere, striscioni o d altro) nelle riunioni e nelle manifestazioni finora svolte. Evidentemente tutto questo non è stato sufficiente.

Non interessano i motivi alla base delle scelte degli altri politici locali – delle quali presto o tardi dovranno rispondere – ma le conseguenze che avranno su Sora e sugli altri comuni rientranti nel comprensorio dell’ospedale. Infatti, le ricadute potrebbero essere irreversibili. Con le iniziative adottate dal Comitato e dagli attivisti, i problemi legati all’ospedale sono approdati immediatamente in regione e saranno oggetto di un’interrogazione urgente. A ciò, si aggiunga che è stata avviata una raccolta di firme alla quale i nostri concittadini hanno risposto in maniera eccezionale (alle 1000 firme raccolte in piazza S. Restituta, si devono sommare le 300 persone che ieri hanno firmato presso il centro commerciale “La Selva”).

Premesso quanto sopra, si rinnova al Sindaco Dott. Ernesto Tersigni, che rappresenta Sora e soltanto Sora, la richiesta di voler riunire, con urgenza, gli altri sindaci dei comuni dell’ex distretto C. Per dare vita, insieme ai cittadini proponenti, ad uno sforzo congiunto a difesa del bene comune. Più di 25 sindaci che rappresentano circa 150.000 cittadini, insieme alle altre forze politiche del territorio non potranno e non dovranno essere ignorati nelle sedi istituzionali. Ad ogni buon fine, si fa presente che la prossima riunione del Comitato Territoriale e del MoVimento 5 Stelle, aperta alle altre forze politiche ed a chiunque voglia partecipare, si svolgerà giovedì 27 marzo, alle ore 21.15 presso il locale “ Bibliote’ ”, in via Lucio Gallo.

Il Portavoce del Comitato Territoriale Difesa Ospedale di Sora
Rodolfo Damiani

Il Portavoce MoVimento 5 Stelle di Sora
Fabrizio Pintori

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu