4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.731 VOLTE

Ospedale di Sora: Oculistica potrebbe perde uno dei suoi specialisti a vantaggio di Cassino

Senza che ci sia stata una comunicazione almeno al Sindaco di Sora, che si è battuto con quanti hanno a cuore il destino dell’Ospedale SS. Trinità e ha più volte esposto il suo prestigio per recuperare situazioni compromesse, si è appresa la notizia che il Reparto di Oculistica perde uno dei suoi specialisti a vantaggio di Cassino.

La notizia è ufficiosa, in quanto non siamo riusciti ad avere notizie o smentite da parte dell’ASL, ma crediamo sia vero visto il fermento rilevato tra gli operatori, che si trasmettevano la stessa. Spero che alla notizia segua la comunicazione che il posto in organico sia stato affidato ad una unità in sostituzione del sanitario trasferito, altrimenti dovremmo chiamare con nome e cognome il nuovo vulnus portato alla funzionalità dell’ospedale e alla credibilità dei soliti cantastorie d’accatto.

Credo anche che vada riconvocata la Commissione Consiliare allargata per chiedere lumi al Manager attuale e richiedere una audizione a Via della Pisana per confrontarci con il Presidente Zingaretti, visto che il distretto non è rappresentato a livello di Consiglio Regionale, questo per nostra miopia politica pervicace. Di tutte le promesse elettorali non abbiamo più notizie chiare, via della Pisana doveva essere trasparente perché i cittadini percepissero la vicinanza delle istituzioni, ma forse i vetri necessitano di una pulitina, speravamo poi nella coerenza, ma è un dono sempre più raro soprattutto per i politici. Sempre a proposito di coerenza i cittadini si aspettano che le persone, che in articoli laudativi raccontarono di sviluppi positivi dei problemi dell’Ospedale contenuti nelle dichiarazioni di un Ministro e in quelle di un senatore, si rivolgessero di nuovo alle ”signorie loro” e chiedessero ragione di dichiarazioni che offendevano l’intelligenza dei cittadini.

Stiamo sempre in attesa di risposte sul futuro di endoscopia, sull’adeguamento dell’organic0 del Pronto Soccorso, sull’urologia credo che sarebbe da aprire un capitolo nuovo, e qui mi fermo perché fa male vedere avvilite le potenzialità dell’Ospedale, ignorata la professionalità degli operatori, resa inadeguata la risposta ai pazienti. I servizi calano ma, in cambio, sembra che Zingaretti abbia parlato con il Ministro di aumento dei tickets o allineamento dell’addizionale IRPEF, a questo punto credo abbia ragione chi denuncia che tra tickets, percentuale sul 730 e detrazioni IRPEF, potremmo curarci alla grande aderendo a fondi Sanitari Liberi che non risentono dei costosi e rapaci apparati del SSN.

Ancora una volta, come Portavoce del Comitato per la Difesa dell’Ospedale, auspico la compattezza fra cittadini e Amministratori locali e chiedo al Sindaco di Sora, che è sempre intervenuto con efficacia, e agli altri Sindaci, di far sentire a livello politico il dissenso dei cittadini, la cui pazienza non è eterna. Alle altre forze sociali raccomando un controllo capillare degli atti e dei fatti che interessano il Nosocomio e, se difformi da quanto regolamentare, eccepire con prontezza e se necessari con decisione.

Rodolfo Damiani (Comitato Pro Ospedale)

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu