1’ di lettura

POLITICA

Ospedale Sora: partono caschi refrigeranti per le pazienti in chemio

Marcelli: «Sono particolarmente orgoglioso che la Asl di Frosinone sia la prima struttura della Regione ad attivare questo servizio»

«Partono i caschi refrigeranti negli ospedali di Sora e Frosinone che nei prossimi giorni saranno operativi e potranno essere utilizzati dalle pazienti che si sottopongono a trattamenti di chemioterapia. Un risultato importante per il quale abbiamo lavorato a lungo, a partire dalla presentazione di una mozione a mia prima firma nel settembre dello scorso anno».

Così in una nota Loreto Marcelli, capogruppo M5S alla Regione Lazio e vicepresidente della Commissione Sanità.

«I caschi refrigerantispiega Marcellisono dispositivi fondamentali per permettere l’umanizzazione delle cure dei pazienti affetti da cancro, in quanto evitano o riducono la caduta dei capelli, che rappresenta senza dubbio uno degli effetti collaterali più temuti da coloro che si sottopongono a trattamenti antitumorali in termini di risvolti psicologici devastanti».

«Sono particolarmente orgoglioso che la Asl di Frosinone sia la prima struttura della Regione ad attivare questo servizio che, ci auguriamo, possa portare un aiuto e un sollievo per tutti i pazienti che quotidianamente affrontano le sfide e i dolori della malattia. Si tratta di un primo passo importante che ci vedrà impegnati per portare questi dispositivi negli altri poli oncologici del Lazio e rendere così la sanità sempre più efficiente e in grado di offrire un servizio di qualità ai cittadini» conclude Loreto Marcelli.