3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 432 VOLTE

Ospedale SS. Trinità: il popolo è consapevole della forza che può esprimere

Questa la nota più importante della fiaccolata di Venerdì scorso

Una dei capitoli più qualificanti dell’azione della FNP di Frosinone è il monitoraggio e le prese di posizioni contro il depauperamento della Sanità. Con tale bagaglio storico, i Pensionati della FNP hanno collaborato alle giornate sorane di lotta per la salvaguardia dell’ospedale , come momento nodale di una azione di contrasto alle improprie imposizioni normative, che hanno impoverito il territorio in tema di tutela socio-sanitaria.

La Cisl ha portato la propria solidarietà non solo morale con la presenza al presidio del digiuno del Seg. Gen. Maceroni a illustrare al Sindaco l’azione che le OO.SS. stanno sviluppando in tema di sanità . Il Seg. Gen. Maceroni ribadiva la linea di contrasto costruttiva e la condivisione della necessità di contrastare con idee che coinvolgano tutto il territorio.

A testimoniare questa convergenza le numerose bandiere della FNP CISL esposte nei pressi del presidio della fame. I Pensionati hanno anche svolto una azione di proselitismo fra i cittadini invitandoli a partecipare alla fiaccolata e partecipando essi stessi alla serate esaltante che ha trasmesso al Presidente il messaggio che “Le parole non bastano più”.

La raccolta di firme, le prese di posizione delle associazioni, gli articoli sui giornali, i messaggi informatici hanno indotto il Presidente a confrontarsi con i Sindaci del distretto “C” alla presenza del Prefetto dott.ssa Zarrilli e degli Onorevoli del territorio. Quando ci si incontra è sempre positivo, quando si entra nel merito con convinzione e interessati a formulare una soluzione ci si può anche lasciar andare a dichiarazioni ottimiste, quando si hanno,con tutto il rispetto, solo promesse e indicazioni verbali, i giudizi vanno sospesi fino alla verifica sul campo e senza smobilitare.

Prendiamo atto di alcune convergenze tendenti al positivo, in attesa delle risposte e degli atti , per correttezza nei confronti di chi ha lottato, non anticipiamo bollettini di vittoria, né formuliamo giudizi negativi. Il dato positivo a cui ha contribuito l’azione capillare degli attivisti della FNP CISL è la presa di coscienza del popolo nei suoi mezzi e nella forza che può esprimere. La FNP CISL rimane in stato di agitazione in attesa delle risposte promesse e si compiace per la loro determinazione per tutti coloro che hanno lavorato per un grande risultato. A ERNESTO e ad AUGUSTO Buon Appetito.

Rodolfo Damiani

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu