1’ di lettura

CRONACA

“Ottobre Rosa”: Iniziativa Donne Sora e Comune di Canistro insieme per abbattere la “tampon tax”

Il progetto dell'associazione sorana arriva in Abruzzo.

Più rispetto, meno spesa. Il Comune di Canistro, la farmacia comunale del paese abruzzese, sposando il progetto dell’associazione culturale no profit Iniziativa Donne nata a Sora, in provincia di Frosinone, lanciano un importante messaggio per le famiglie. Il secondo venerdì di ogni mese sarà applicata una scontistica sugli assorbenti. L’iniziativa, “sconto del 10% sugli assorbenti” arriva così anche in Abruzzo.

La legge di bilancio 2022 in Italia ha ridotto l’aliquota Iva, dal 22% al 10%, su prodotti assorbenti e tamponi, destinati alla protezione dell’igiene femminile, ma la strada è ancora lunga per non discutere più sulla disparità di tassazione tra beni femminili e maschili.

A livello globale sono pochi i Paesi del mondo che non impongono tasse aggiuntive ai prodotti sanitari destinati alle donne, tra cui Canada, India, Australia e Kenya. La farmacia comunale di Canistro (Aquila) è aprifila in Abruzzo nell’abbattere la “tampon tax”, puntando i riflettori sui costi degli assorbenti che vanno considerati quali beni di prima necessità. Dalla casa comunale hanno espresso soddisfazione per il passo, volto alla promozione di una cultura che vada di pari passo tra i sessi, il sindaco di Canistro Giammaria Vitale e la consigliera Sara De Michele. Le socie dell’associazione Iniziativa Donne ringraziano per il gesto compiuto dal Comune di Canistro e dalla sua farmacia comunale.