martedì 16 aprile 2013

Pallacanestro Roscilli Sora: la società bianconera puntualizza in merito ai fatti di Rieti

BK La Foresta Rieti vs Pallacanestro Roscilli Sora: una gara che alla vigilia si presentava come una sorta di amichevole, con Sora già ampiamente prima e Rieti già matematicamente salva dopo la sconfitta di Sabaudia. Questo avrebbe dovuto essere, ma così invece non è stato e in riferimento al titolo apparso “Sora vittoria con rissa” la società intende chiarire e puntualizzare quanto accaduto nella gara di Rieti.

Tralasciando volutamente la cronaca della partita, la società Pallacanestro Roscilli Sora, per bocca del GM Fabrizio Iannarilli presente a Rieti e testimone dello svolgimento dei fatti, intende chiarire e puntualizzare sulle prime sommarie notizie apparse su alcuni media: “Innanzitutto, va sottolineato che non Vi è stata alcuna espulsione a carico di coach Polidori, mentre invece coach Giachin di Rieti era stato già espulso durante il secondo quarto, segno che gli animi in casa reatina erano già surriscaldati in precedenza.

Ciononostante nei primi due quarti si è giocato con relativa tranquillità, e anche dopo l’intervallo lungo la gara procedeva su livelli agonistici accettabili, fino a quando Petrucci commetteva un primo fallo antisportivo, pur avendo il possesso di palla, e tirando una prima gomitata con Fontana nelle vicinanze. Dopo essere stato giustamente sanzionato dall’arbitro, Petrucci mimava una pseudo aggressione nei confronti del direttore di gara che ovviamente, purtroppo, non lo ha visto evitandogli una sacrosanta espulsione.

Da qui veniva fuori una partita immotivatamente più ruvida e spigolosa, con gli animi che si accendevano e man mano che Sora allungava nel punteggio i reatini giocavano in maniera più dura e intensa. Questa tendenza culminava in un evidente e gratuito fallo di Petrucci nei confronti di Fontana che è rimasto a terra in una maschera di sangue, colpito violentemente al naso con una gomitata durissima e assolutamente volontaria. A quel punto c’è stato l’istintivo correre di tutti i compagni verso il compagno di squadra e da lì una ovvia concitazione dove ognuno adduceva le proprie ragioni, cercando una impossibile giustificazione al deprecabile gesto di Petrucci.

Da qui in poi gli arbitri, a mio avviso frastornati dall’accaduto, decidevano di espellere la coppia Petrucci/Petroni per Rieti e Laudoni Jonikas per Sora. E’ chiaro che questa situazione ci rattrista e ci danneggia enormemente, anche perchè abbiamo la strana sensazione che dalla gara di Civitavecchia in poi c’è una tendenza da parte degli ambienti avversari ad assumere atteggiamenti gratuitamente aggressivi, e per cui non ci sentiamo completamente tranquilli per quella che sarà la fase più importante dei play-off.

E’ invece notorio e testimoniabile da tutti coloro che hanno giocato al Palabasket Aldo Di Poce, che ospitalità e correttezza contraddistinguono l’ambiente della Roscilli Sora a prescindere dal blasone, della posizione di classifica o della posta in gioco.”La società ha ritenuto di puntualizzare su fatti che poco attengono allo sport ed al gioco del basket con l’intento di sottolineare l’opportunità di poter sempre giocare in ambienti sani e non surriscaldati…per il resto le ultime parole sono per Emanuele Fontana, al quale vanno gli auguri di una pronta guarigione perchè nonostante tutto e tutti i play-off sono alle porte.

TABELLINI:

La Foresta Rieti – Pall. Sora 71 – 93; 22-17; 18-32; 20-18; 11-26. – Rieti: Petrucci 9, Amedei 21, Festuccia 5, Lilli 13, Petroni 13, Massacesi 6, D’Aquilio, De Angelis 2, Annibaldi, Ianni 2; All. Giachin Lucio –

Pallacanestro Sora: Jonikas 9, Fiorletta, Tatangelo, Boffelli 23, Botticelli 7, Martini 11, Iannarilli 10, Fontana 16, Zincone, Laudoni 17; All. Polidori, ass. Basile-Incelli.

Arbitri: Gallina – Billi di Viterbo

Pallacanestro Roscilli Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu