domenica 9 dicembre 2012

Pallacanestro Sora: la Roscilli batte Civitavecchia e resta sola al comando

Nei pronostici era stata definita “la partita”, la decima giornata del girone di andata ha visto una contro l’altra le due formazioni appaiate in testa alla classifica del girone B del Campionato di serie C regionale: Pallacanestro Roscilli Sora vs Cestistica Civitavecchia.

Palabasket Aldo Di Poce gremito di spettatori, nonostante la giornata festiva, quel pubblico acclamato a gran voce dalla società e dalla squadra per essere sostenuti in questa importante gara. Una sensazione di impazienza mista ad ansia aleggiava tra i presenti, visto che già dal riscaldamento la formazione del Civitavecchia denotava un’impostazione ed una presenza diversa rispetto alle altre compagini fin qui ospitate sul campo della Roscilli Sora.

Palla a due prima e la prima azione d’attacco è della Roscilli che però fallisce il tentativo. Riparte Civitavecchia che impartisce un 7-0 ai bianconeri che ripetutamente cercano la via del canestro che sembra essere stregato e sputa ogni pallone. Al minuto 5,42 il giro di vite con Santiago Boffelli che finalmente sblocca la situazione di svantaggio dei bianconeri con il primo canestro a referto e a seguire fallo con tiro dalla lunetta che Laudoni non sbaglia. Il risveglio sembra essere in corso ma Civitavecchia conferma il suo valore e continua a colpire senza timore, con Facchinei che sulla sirena dei 24 secondi infila una bomba che riporta il quintetto di coach Tedeschi in vantaggio e con la Roscilli Sora già in bonus falli. Time out di rigore per il Sora e cambio Iannarilli per Fontana, sostituzione che darà una spinta al gioco offensivo. Con altri punti rosicchiati il Sora accorcia ulteriormente le distanze con Laudoni che quando il cronometro segna 1,46 infila una bomba da tre che esalta l’autore ed il pubblico, fino ad allora attonito e sorpreso dalla rincorsa che la Roscilli era costretta a fare: -2. Nell’azione successiva sempre Laudoni coglie di nuovo il segno, subendo fallo e possibilità di tiro aggiuntivo. Time out Civitavecchia per interrompere il flusso positivo dei Bianconeri, ma una volta di nuovo in campo Laudoni non ha perso la concentrazione e realizza dalla lunetta per il vantaggio della Roscilli Sora. La successiva tripla di Jonikas fissa definitivamente il sorpasso su Civitavecchia, che però grazie al bonus falli dei bianconeri ed un ingenuo fallo allo scadere del periodo di gioco va in lunetta con un infallibile Parroncini. In rimonta dopo un iniziale smarrimento la prima frazione finisce 16-14.

Al rientro in campo, i bianconeri appaiono da subito diversi, con Iannarilli che apre le danze centrando la retina dall’arco dei 6,75, ma Civitavecchia risponde e non intende cedere il passo. Azioni concitate, fischi arbitrali contestati e tecnico al coach Tedeschi. 2 su 2 dalla lunetta con Boffelli, possesso di palla e punteggio sul 27-16. Nuovo time out per il quintetto in casacca rossa che però sembra dare ulteriore vigore all’attacco della Roscilli Sora con Iannarilli  che infila un’altra bomba da tre. Rientra in campo per Civitavecchia Matteo Grande, sedutosi in panchina al 5′ del primo periodo dopo un avvio non troppo brillante e subito gravato da due falli. Il riposo fa bene al giocatore più incisivo della Cestistica che detta i suoi ritmi, segna 8 dei 12 punti complessivi del secondo periodo, prende rimbalzi in attacco e in difesa. Per la squadra sorana, oltre a Iannarilli decisivo a canestro, risponde Laudoni: 15 punti in due nella frazione di gioco, ma soprattutto palle recuperate, rimbalzi, assist e falli subiti. Il vantaggio di 9 punti manda i bianconeri all’intervallo lungo con una maggiore consapevolezza ma con una infinità di minuti ancora da giocare ed un grande avversario di fronte.

Terzo periodo fatto di grande alternanza di gioco e capovolgimenti di fronte, ma sempre in costante controllo da parte della Pallacanestro Roscilli Sora. Al 6′ momentanea empasse dei bianconeri con palle perse ed errori veniali, ma Iannarilli suona la sveglia e sblocca la situazione di stallo. Una tripla a seguire segna il ritorno in partita di Fontana, che di lì in avanti orchestrerà per bene le trame di gioco con il personale contributo in marcatura, fino ad arrivare al fischio di fine quarto con un vantaggio più consistente di 17 punti sulla Cestistica.

Quarto periodo sulla falsa riga del precedente, con il risultato mai in discussione e spazio ad iniziative personali su entrambe i fronti. All’ottavo minuto sale in cattedra Boffelli: spettacolare slalom tra gli avversari e canestro, e due triple consecutive per il 63-44. Scorrono i minuti, con la Cestistica sempre sul pezzo e mai doma e a 3′ dalla fine la situazione potrebbe complicarsi per i bianconeri: Martini e Laudoni fuori per 5 falli, Jonikas con 4, Ferrari in condizioni fisiche precarie ed il reparto lunghi senza ulteriori cambi a disposizione di Polidori. Time out per la Roscilli Sora che sulla ripartenza fallisce l’attacco regalando il possesso a Civitavecchia che infila da 3. Niente paura, i bianconeri sono attenti e rispondono punto su punto e controllano il vantaggio che sul finire viene fissato sul +15 con l’ennesima bomba messa a segno da Grande con una giocata sul filo di lana.

Nota di encomio per la difesa di Civitavecchia che ha limitato il dilagare della Roscilli Sora, soprattutto da parte dei lunghi che hanno blindato Jonikas in più occasioni, ma che nonostante tutto chiude la gara con 12 punti, 12 rimbalzi e 16 di valutazione. Altrettanto encomiabile la difesa dei bianconeri che nei primi tre periodi lasciano all’avversario solo 14, 12 e 12 punti. La difesa, questa la vera chiave del successo conseguito.

Aldilà della vittoria, quella con la Cestistica Civitavecchia è una partita soddisfacente perché giocata in condizioni di quasi emergenza, con la panchina corta ed alcuni elementi non in perfette condizioni… la profezia che i superstiti in campo avrebbero giocato anche per gli assenti si è avverata. Ora resta da affrontare l’ultimo ostacolo per la Pallacanestro Roscilli Sora, la gara in casa della SAM Roma, campo e squadra notoriamente difficile. Preparazione, lavoro e concentrazione sono gli ingredienti per affrontare degnamente questo decisivo appuntamento, niente di nuovo per Polidori & Co.

Pallacanestro Roscilli Sora 71
Cestistica Civitavecchia 56
Parziali 16-14  35-26  55-38

Tabellini:
Sora – Jonikas 12, Fiorletta n.e., Ferrari 1, Corsetti n.e., Boffelli 18, Martini, Iannarilli 10, Fontana 8, Catallo n.e., Laudoni 22. All. Polidori Ass.All. Basile/Incelli
Civitavecchia – Campogiani, Bezzi 2, Parroccini 10, Grande 21, Polozzi 7, Pasquali 4, Gianvincenzi, Alfarano 4, Patuzzi 5, Facchinei 3. All. Tedeschi
Arbitri: sigg. Bova e Roberti di Roma

Pallacanestro Roscilli Sora – Ufficio Stampa


Commenti

wpDiscuz
Menu