1 anno fa redazione@sora24.it
LETTO 2.876 VOLTE

Parte anche a Sora il progetto “SIA” per la lotta alla povertà. Ecco i requisiti per avere il sussidio

Gli ammessi beneficeranno di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l'acquisto di beni di prima necessità.

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato emesso dall’Ufficio Stampa del Comune di Sora.

«Il Sindaco Roberto De Donatis e l’Assessore ai Servizi Sociali Veronica Di Ruscio comunicano che è in avvio il progetto SIA – Sostegno per l’Inclusione Attiva. Il progetto è un’iniziativa del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, e sarà attivo su tutto il territorio nazionale.
Il SIA è una misura di contrasto alla povertà e prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali siano presenti minori, figli diversamente abili o una donna in stato di gravidanza accertata. Il sussidio è subordinato all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, predisposto dai Servizi Sociali del Comune di Sora. Per fare richiesta i nuclei familiari devono possedere i seguenti requisiti essenziali:

  • requisiti familiari: presenza di almeno un componente di minore età o di un figlio diversamente abile, ovvero donna in stato di gravidanza accertata;
  • requisiti economici: ISEE inferiore ai 3.000 euro;
  • valutazione del bisogno: sarà effettuata mediante una scala di valutazione multidimensionale.

Gli ammessi beneficeranno di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità. La carta sarà emessa dal Gestore del Servizio incaricato. Le domande per accedere al Sostegno per l’Inclusione Attiva vanno compilate su apposito modello, a disposizione degli utenti, presso l’Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Sora, in Corso Volsci, nei seguenti giorni:

  • Lunedì ore 11.00 – 13.00;
  • Martedì ore 11.00 – 13.00;
  • Giovedì ore 11.00 – 13.00;
  • Venerdì ore 11.00 – 13.00.

“Si tratta di un’opportunità concreta per tante famiglie che si trovano attualmente ad attraversare un momento di grave difficoltà economica. La carta SIA consentirà ai beneficiari di usufruire di un aiuto per l’acquisto di beni primari come, ad esempio, generi alimentari e medicinali. Grazie a questo progetto aggiungiamo un tassello importante al piano di sostegno rivolto alle fasce più svantaggiate della popolazione” dichiara il Sindaco Roberto De Donatis».

 

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu