1’ di lettura

PASTENA – Coronavirus: i giovani del paese rispondo “presente!” e aiutano gli anziani che non possono uscire

Un segnale di grande affetto e responsabilità da parte della fascia giovanile della popolazione.

A Pastena è bastato poco, un piccolo appello del Sindaco sulla Pagina Facebook e subito un nutrito gruppo di giovani si è fatto avanti. L’appello del primo cittadino era quello di dare una mano, in questo periodo di emergenza, ai nostri concittadini ultrasessantacinquenni o di quelli che per motivi di salute non possono uscire per fare la spesa o acquistare le medicine.

Un appello preso subito a cuore dai giovani del nostro paese che si sono subito resi disponibili e si sono rimboccati le maniche. Una iniziativa che ha coinvolto tutti i negozianti del nostro piccolo paese e la farmacia. Giornalmente, in due fasce orarie prestabilite, i negozianti consegnano ai volontari le buste della spesa alimentare o delle medicine , nel caso della farmacia, e queste vengono recapitate direttamente a casa dei nostri concittadini che ne hanno fatto richiesta.

Ovviamente vengono rispettate tutte le normative previste dai vari decreti con l’utilizzo di mascherine e guanti da parte dei nostri volontari ed il rispetto della distanza minima di sicurezza di un metro con i cittadini per salvaguardare la salute di tutti. Ultima iniziativa del gruppo volontari è stata quella di realizzare un tricolore di circa 9 metri e di installarlo sulla staccionata che porta alla chiesetta di S.Antonio, visibile in tutta la vallata del Paese.

Importantissimo che ci sia questo segnale da parte dei nostri giovani, un segno forte dato a tutta la nostra popolazione da loro che sono il nostro futuro e che nonostante questo importante momento, nonostante molti di loro siano impegnati in attività lavorative, ricavano comunque del tempo da dedicare al prossimo. Un segnale che da la forza a tutti di sperare che alla fine andrà veramente tutto bene e potremmo ritrovarci tutti insieme nelle nostre piazze ed abbracciarci fraternamente. Spero che questo sia, nonostante il momento, un punto di inizio per aggregare ancora di più la nostra popolazione giovanile per costruire qualcosa di ancora più importante ed utile a tutta la nostra popolazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Coronavirus: la situazione complessiva nel Lazio

La ripartizione complessiva dei casi dall'inizio della pandemia.

Peste bubbonica: nuovo allarme dalla Cina

Un bimbo di tre anni ha contratto il morbo nel sud del Paese.

Napoli, bambino si lancia dal decimo piano e muore. Aveva appena 11 anni

Il Dramma intorno alla mezzanotte nella zona di Mergellina.

4 Ristoranti di Alessandro Borghese a Frosinone. Quali saranno i locali partecipanti alla trasmissione?

Alessandro Borghese è stato avvistato stamani a Frosinone con il suo Peugeot Traveller.

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...