49" di lettura

SPORT

Pesca: braccio al cielo e urlo liberatorio, Sora è sul podio nazionale con Francesco Tersigni

Grande soddisfazione per la coppia vicecampione nazionale a Capriati a Volturno. Medaglia dedicata Massimo Mauti, scomparso tragicamente qualche anno fa sulla Cassino-Sora.

Si è svolto domenica scorsa, presso Capriati A Volturno (Caserta), il Campionato Italiano a Coppie Esche Artificiali da Riva in Torrente. La competizione, che ha visto la partecipazione di appassionati provenienti da tutta la penisola, ha avuto luogo per l’appunto sul Fiume Volturno.

Il risultato è stato eccellente: la coppia della a-Team Asd, composta dal sorano Francesco Tersigni e da Massimo De Salvo di Anguillara Sabazia (Roma), ha conquistato il secondo gradino del podio. Davanti a loro solo Simone Tomassini e Ivan Zanoni della Trotasport Asd. Terzi classificati: Lorenzo Vurruso ed Edoardo Borgo della Val Chisone Di Fenestrelle S.P.S.D.

Una soddisfazione immensa per Francesco, figura arcinota nel mondo della pesca, sia a livello agonistico sia sociale. Tersigni ha dedicato la sua medaglia a Massimo Mauti, suo compagno di tante sfide, deceduto a seguito di un incidente stradale l’8 Agosto 2018 sulla supertrada Cassino-Sora nei pressi di Settignano.