21 ottobre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 2.174 VOLTE

Pescosolidani appiedati dai mezzi di linea: l’indignazione del sindaco Giuseppe Cioffi

Il sindaco di Pescosolido, Giuseppe Cioffi, ha scritto al prefetto, alla sede regionale Cotral, alla sede sorana dello stesso Cotral ed all’assessore regionale al ramo, per una serie di disservizi che riguardano il comune da egli rappresentato. Di seguito il testo integrale della missiva

«Facendo seguito alle numerose segnalazioni trasmesse in precedenza alla sede di Sora, tutt’ora inevase, torniamo a rappresentare la situazione di forte criticità che sta interessando il trasporto pubblico nel Comune di Pescosolido, causa i continui disservizi che si riscontrano in merito al mancato rispetto degli orari e/o delle corse di linea del servizio CO.TRA.L. Pertanto si sollecita l’urgente adozione dei necessari provvedimenti tesi alla regolarizzazione del servizio soprattutto per quanto riguarda il trasporto degli studenti che non riescono a raggiungere in orario le sedi scolastiche o non hanno assicurato il rientro presso le proprie abitazioni.

La problematica è particolarmente aggravata dal fatto che il Servizio CO.TRA.L. è l’unico servizio di trasporto del nostro paese che permette ai ragazzi in età scolare (quindi minorenni) di raggiungere le sedi di studio, situate anche ad oltre 10 km di distanza, ciò comporta un enorme sacrificio per gli stessi genitori, i quali sono costretti a recarsi nei comuni limitrofi, sedi degli istituti scolastici, per riprendere i propri figli. Ritengo assolutamente inaccettabile che genitori, con regolari abbonamenti, siano aggravati con costi aggiuntivi per un servizio di trasporto pubblico inappropriato ed inefficiente. Per questi motivi l’Amministrazione chiede di conoscere nel breve tempo le azioni tese a risolvere questa disdicevole situazione».

Distinti saluti.
Il Sindaco f.to dr. Giuseppe Cioffi

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu