4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 943 VOLTE

POESIE E DIALETTO SORANO (di Bruno La Pietra) – “San Geliàne” di Francescantonio Biancale

Seconda pubblicazione della rubrica “POESIA E DIALETTO SORANO” curata per noi da Bruno La Pietra. In questo numero la poesia “San Geliàne”, scritta da Francescantonio Biancale nel 1924.

[double_paragraph]
[first]
San Geliàne

Le jernate s’allònghene. Je sole
Je doppe pranze è doce comm’a muste,
e chi s’abbìa ‘n campagna che gli ‘arruste
tròua pure le uìne e le uròle.

Se uà chiane, ‘ssa festa te la guste:
se sènte già j’addore ‘e lle uiòle
‘mmes’all’èrua stau pronte le tagliole…
I’ pàssere ce fa ‘ne zumpe brusche.

Chesta è lla festa bella ‘e San Geliàne:
‘ste Sante uenne a Sora pe’ mmerì,
pe’ chemmertì ‘ste pòpele a Cristiane;

perciò la ggente je uà a reuerì.
Ma pe’ ne’n perde tempe, i’ ullane
Scacchia le rape e penz’ a j’ giuudì…

[/first]

[second]
San Giuliano

Le giornate si allungano. Il sole
del dopo pranzo è dolce come il mosto,
e chi si avvia verso la campagna con l’arrosto
trova anche il vino e le caldarroste.

Se vai piano, questa festa te la gusti:
si sente già l’odore delle viole
in mezzo all’erba sono pronte le tagliole…
il passero ci fa un salto brusco.

Questa è la festa bella di San Giuliano:
questo Santo venne a Sora per morire,
per convertire questo popolo al cristianesimo;

perciò la gente lo va a riverire.
Ma per non perdere tempo, il villano
cima le rape e pensa al giovedì…

[/second] [/double_paragraph]

 

[blockquote style=”style-1″ icon=”none”]Una piccola e simpatica precisazione può essere fatta sul termine “scacchia”, che assume significati completamente diversi a seconda del contesto “sociologico-culturale” nel quale viene usato. Per esempio, in campagna si usa il termine “scacchiare” per eseguire l’operazione di “cimatura” delle rape e in maniera più generica anche la separazione di un ramo da un albero. Nel centro cittadino, invece, il significato assume una valenza più… godereccia. Infatti, “scacchiare” significa essenzialmente divaricare le gambe o comunque aprire a metà qualcosa. Questo la dice lunga sulla lingua e ed il suo utilizzo tra mondi contigui ma molto distanti dal punto di vista culturale. Bruno La Pietra[/blockquote]

Per scrivere a Bruno La Pietra: brunolapietra@sora24.it

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu