49" di lettura

Precipita dal viadotto della Sora-Avezzano: la tragica morte di Franco Alonzi

L'uomo risiedeva in zona Selva, nella periferia occidentale della città volsca.

Franco Alonzi, 67 anni, sorano residente in zona Selva, nella periferia occidentale della città volsca. Questo il nome dell’uomo morto tragicamente stamane dopo esser precipitato per oltre 40 metri dal viadotto della superstrada Sora-Avezzano. Il corpo dell’uomo, un ex metronotte, è stato trasferito presso l’obitorio del cimitero di Sora.

Sul luogo della tragedia, subito dopo l’allarme, si sono immediatamente recati i Carabinieri della Compagnia di Sora, i Vigili del Fuoco del distaccamento volsco situato a San Domenico, un’ambulanza ed un’auto medica del 118. Il personale medico-sanitario non ha potuto far altro che constatare il decesso del 67enne. Sgomento e dolore nella città volsca, soprattutto tra coloro che conoscevano l’uomo.

Al momento non si esclude nessuna ipotesi circa il terribile volo, neanche quella del gesto estremo. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire le ultime ore di vita di Alonzi, per risalire alle eventuali cause che hanno determinato la sua drammatica fine. La data delle esequie non è stata ancora comunicata.