1’ di lettura

Preparato il progetto per l’accorpamento in istituti comprensivi delle scuole materne, primarie e medie

Il Comune di Sora ha preparato il progetto da portare in Provincia che riguarda l’accorpamento in istituti comprensivi delle scuole materne, primarie e medie attualmente presenti sul territorio sorano. Se fino all’anno scolastico precedente i circoli mettevano insieme le scuole in base al loro ordine e grado (materne con materne, elementari con elementari e medie con medie), dal prossimo anno gli istituti comprensivi accorperanno sotto un’unica direzione scuole materne, elementari e medie. Quel che capitava nelle frazioni o nei paesi di piccole dimensioni, insomma, dove le scuole era meglio che avessero una direzione in loco, se anche questa doveva gestire ordini e gradi diversi, piuttosto che essere sedi distaccate di istituti con sede altrove. Dal prossimo anno invece si cambia e per i dirigenti, così come per gli insegnati, si annunciano comprensibili difficoltà di adattamento e qualche disagio. Anche per gli alunni, che perderanno, almeno nei primi anni, un po’ di continuità nell’orientamento. Il progetto dell’amministrazione comunale di Sora capeggiata dal sindaco pidiellino Ernesto Tersigni per il prossimo anno scolastico prevede la costituzione di tre istituti comprensivi: Sora centro, Sora nord e Sora sud. Quest’ultimo dei tre I.C.  nuovi gestirà ben undici plessi, da Carnello a Chiesa Nuova. Di contro l’IC Sora centro ne amministrerà solo tre. I presidi a Sora scenderanno a tre rispetto i cinque attuali: dunque andranno persi due posti da dirigente amministrativo e altrettanti da dirigente scolastico. Poi verranno cancellati altri posti Ata, applicati e personale della segreteria del preside. Insomma decine e decine di rodate figure professionali spariranno in un amen. Tutto ciò si evince dal piano fatto dal Comune di Sora. Che a breve manderà il pamphlet in Provincia all’attenzione dell’assessore delegato provinciale pidiellino Gianluca Quadrini.

 

Il Direttore Responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Offerte valide dal 24 al 30 Settembre 2020.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...