venerdì 1 aprile 2016 1.042 VISUALIZZAZIONI

Presentato all’Auditorium del “Baronio” il progetto “Piedibus”

L’iniziativa, fortemente voluta dal Consigliere comunale Serafino Pontone Gravaldi, è stata organizzata dal Comune di Sora, Assessorato alle Politiche Sociali, dall’Istituto IIS “Cesare Baronio” di Sora e dall’Associazione “Proviamoci un po’”. Protagonisti della mattinata tre Istituti scolastici, con capofila l’IIS “Cesare Baronio” di Sora. Hanno partecipato docenti, dirigenti scolastici, genitori e circa cento bambini.

Alla presentazione è intervenuto l’assessore alle Politiche sociali Renato Berardinelli, insieme a nutrizionisti e fisioterapisti. La Polizia Stradale di Sora, attraverso un video, ha spiegato l’importanza delle regole per camminare sulle strade nel rispetto dei segnali stradali. Il Dott. Pontone, in qualità di medico pediatra, ha sollecitato i bambini sul tema di una corretta alimentazione per evitare obesità e conseguenti malattie associate. Colazione, merende, frutta e verdura ed altri alimenti per avere delle corrette e sane abitudini.

“Il Piedibus – spiega l’associazione Proviamoci un po’ – vuol dire percorrere il tratto casa-scuola a piedi con i vantaggi di riscoprire la città, muoversi insieme agli altri e, soprattutto, cominciare con il movimento ed una sana alimentazione, a formare ragazzi sani. Un progetto a 360 gradi che vedrà come parte attiva anche i genitori come cittadini consapevoli e responsabili”. L’incontro si è concluso con le domande fatte dai bambini al sindaco di Sora Ernesto Tersigni che simpaticamente ha risposto a tutti i quesiti posti. Alla fine della manifestazione la Polstrada ha permesso a tutti i piccoli studenti di “familiarizzare” con le bellissime motociclette in loro dotazione.

MAMA h24 Servizi di assistenza familiare: intervista all'Ad Maxmilliam Giannetti

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1

Riabilitazione protesi al ginocchio a Roma

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.

I più letti di oggi
MASSIMILIANO QUADRINI
1

MASSIMILIANO QUADRINI - «Nei giorni scorsi alcune testate giornalistiche, hanno lamentato la mancanza di interventi su alcuni monumenti della città. Oggetto di queste ...

ACHILLE TARI CAPONE
2

ACHILLE TARI CAPONE - Ad un mese dalla scomparsa del caro e indimenticabile Dott. ACHILLE TARI CAPONE, la famiglia lo ricorda con una S. ...

I più letti della settimana
LORETA TERSIGNI
1

LORETA TERSIGNI - Il giorno 17 Settembre 2018, alle ore 13:00, è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari LORETA TERSIGNI (in Ventura). I funerali avranno luogo ...

GIANFRANCO FARINA
2

GIANFRANCO FARINA - Si celebreranno Venerdì 14 Settembre 2018 alle ore 15:00 i funerali di GIANFRANCO FARINA, il 29enne di Broccostella deceduto a seguito di un ...

CAFFè LA BRASILERA SORA
3

CAFFè LA BRASILERA SORA - Caro zio, mai avrei immaginato di scrivere queste righe eppure eccomi qua. Questa mattina la triste notizie, Zio Enzo non ...

X