1’ di lettura

Prevenzione furti e rispetto norme anti Covid: controlli della Polizia a Frosinone, Sora e Fiuggi

Il resoconto delle attività svolte nella nota stampa divulgata dalla Questura.

«Nel fine settimana appena trascorso sono stati effettuati numerosi controlli in provincia. A Frosinone, il personale della Questura ha denunciato un uomo per inosservanza all’obbligo di dimora e per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. Gli operatori della sezione Volanti della Questura di Frosinone, durante il servizio di controllo del territorio, hanno fermato nel corso della nottata due persone di origine campana. Da un primo accertamento il conducente, in particolare, risultava avere numerosi precedenti, tra cui furto e ricettazione ed essere sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Napoli. Il comportamento sospetto dei due ha indotto gli operatori a procedere ad un controllo più approfondito che ha permesso il rinvenimento degli arnesi atti allo scasso, occultati sotto il tappetino. Alla luce di quanto emerso per entrambi è stato adottato il foglio di via obbligatorio dal comune di Frosinone ed il conducente dell’auto è stato denunciato per l’inosservanza all’obbligo di dimora nel comune di Napoli e per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

A Sora, dopo aver ricevuto una segnalazione al 113, gli Agenti del Commissariato sono intervenuti all’interno di un bar, dove hanno accertato la presenza di 9 avventori, seduti ai tavoli, intenti al consumo di bevande alcoliche, che sono stati pertanto sanzionati per la violazione della normativa Anti-covid. La titolare della licenza è stata sanzionata per mancata esposizione del cartello indicante il numero massimo di persone ammesse all’interno del locale e per aver protratto l’attività del locale nell’orario in cui è consentito solo l’asporto e la consegna a domicilio.

A Fiuggi invece, durante il servizio di ordine pubblico presso lo stadio, in relazione all’incontro di calcio Fiuggi-Agnone svoltosi a “porte chiuse”, gli operatori della Polizia di Stato sono intervenuti perché una persona voleva entrare in tribuna per assistere alla partita. Nonostante i ripetuti tentativi da parte degli Agenti, per far capire all’uomo che non era autorizzato ad accedere allo stadio, lo stesso, con un atteggiamento non rispettoso nei confronti delle forze dell’ordine, rivolgendosi in modo offensivo ed intimidatorio, si portava in tribuna per assistere all’incontro di calcio. L’uomo è stato così denunciato per oltraggio a Pubblico Ufficiale e sanzionato per l’inosservanza della normativa COVID».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti