PONTECORVO – Prima Roberto, poi Fabio: ora sarà dura ricominciare

Comunità profondamente addolorata per la tragica morte dei due giovani.

Una città che non ha più voglia di festeggiare l’estate, la bella stagione. Due colpi al cuore in una settimana drammatica, giorni di lacrime che nessuno mai dimenticherà. Pontecorvo è ancora sotto shock per la tragica scomparsa di due cari ragazzi, Roberto Sandirocco (37 anni) e Fabio Zonfrilli (30 anni). Per quest’ultimo, il triste rito dell’ultimo saluto si è svolto ieri a San Bartolomeo.

I due ragazzi, deceduti a seguito di due diversi incidenti stradali avvenuti Lunedì 22 e Giovedi 25 Luglio. erano molto conosciuti per via delle loro grandi passioni: la musica per Roberto ed il calcio per Fabio. Il Comune di S. Giovanni Incarico, la cui squadra era guidata proprio da capitan Zonfrilli, talentuoso numero dieci della compagine, ha onorato la memoria dello sfortunato giovane con un lungo ed affettuoso messaggio pubblicato sulla pagina Facebook del Municipio.

«Un ragazzo educato e rispettoso sia dentro che fuori dal campo, da vero capitano di vita – si legge nel post. Un Amico, vero e solare, pronto ad essere presente in ogni circostanza. Tutto questo è quanto Fabio ha dimostrato di essere attraverso il suo sorriso ed è quello che oggi tutti gli amici ricordano con affetto. Il silenzio che ora c’è nel nostro paese urla forte il bene che ogni persona che ti ha conosciuto prova per te. Con questo silenzio vogliamo ricordarti così nostro Capitano, abbracciando i tuoi familiari, la tua fidanzata e tutti coloro che ora ti sognano giocare in quel campo di calcio celestiale, dove sicuramente sarai il nostro numero 10».

Anche per Roberto Sandirocco tantissime testimonianze d’affetto, tra cui quella del sindaco di Pontecorvo. Entrambi i ragazzi riuscivano ad entusiasmare le rispettive platee con il proprio talento, ma entrambi erano soprattutto dei bravi figli. I commenti sui social stavolta non sono stati quei telegrafici, freddi e sbrigativi “RIP”: la gente è davvero addolorata per queste due tragedie.

Sul profilo social di Fabio campeggia una copertina nella quale si festeggia una nuova nascita tra sorrisi raggianti. La foto suscita al tempo stesso gioia e profonda malinconia, un’immagine struggente che oggi sembra lontana anni luce e fa apparire completamente buio il futuro. Ma, nel contempo, una foto da cui bisogna ricominciare, anche se sarà dura, anche se nulla sarà più come prima.

SPONSOR

L'apertura fino alle 22 del supermercato situato a San Giuliano è già attiva.