5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.073 VOLTE

PRIMARIE – A Sora vince Renzi. In Italia Bersani in testa al 45%

Vittoria di Matteo Renzi a Sora nelle primarie del centrosinistra. Il sindaco di Firenze, sostenuto da Roberto De Donatis (Patto Democratico), complessivamente nei due seggi della città volsca ha ottenuto 446 preferenze, seguito da Bersani (appoggiato da Angelo Prospero, Antonio Lombardi e PSI) fermo a 344 voti. Buona performance per Vendola (SEL), 180 preferenze. Solo briciole per Puppato (15 voti) e Tabacci, appena 2 preferenze. In tutto 987 voti, considerando le schede bianche e nulle, quasi mille persone. “L’obiettivo era arrivare a mille votanti – spiega il segretario di Sora del PSI Gianluca Paesano – bisogna considerare che a Frosinone, un bacino maggiore rispetto al nostro, hanno votato circa 2mila persone”. C’è da tener presente però che hanno espresso preferenze oggi molte persone comunemente non elettori del centrosinistra. Dunque un dato non confortante quello ottenuto in riva al Liri in occasione delle primarie. “United we stand, divided we fall”, è il coro da stadio dei tifosi del Manchester United. L’impressione è che, a prescindere dal vincitore odierno che è De Donatis, la sinistra a Sora soffra dei retaggi dell’amministrazione Casinelli che ha giocato troppo alla scissione dell’atomo negli ultimi cinque anni di governo, portando a divisioni interne ancora non sanate e dannose.

Il dato nazionale intanto è in controtendenza rispetto a quello di Sora. In Italia 4 milioni hanno votato alle Primarie del centrosinistra. In testa c’è Bersani che, come riportato da ilmessaggero.it, è al 45%, segue Renzi col 37%. Domenica prossima 2 dicembre  ci sarà il ballottaggio tra Bersani e Renzi.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu