4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 2.339 VOLTE

Processo Fava: per la criminologa Roberta Bruzzone, Samanta sarebbe morta accidentalmente

Lunga udienza oggi a Cassino nell’ambito del processo per l’omicidio di Samanta Fava. Sono stati ascoltati un teste e due consulenti della difesa, il Dott. Delli Colli e la criminologa Roberta Bruzzone (nella foto). Secondo la Bruzzone la 36enne sorana sarebbe deceduta in modo accidentale. In sostanza, Samanta sarebbe caduta dalle scale e Tonino Cianfarani si sarebbe limitato ad occultarne il cadavere. Nella prossima udienza, in programma il 07 Luglio, verranno comunicati i risultati della perizia psichiatrica effettuata sul Cianfarani. L’esame si è svolto oggi pomeriggio nel carcere di Cassino alla presenza di consulenti delle parti civili.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu