6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 669 VOLTE

PSI: Iula e gli sciacalli. Un mese di ritardo per l’operatività del nuovo Cda dell’Ambiente

Sezione ” Antonio Lucarelli” di Sora

Tanto rumore per nulla! Apprendiamo dalla stampa che la crisi di maggioranza si è risolta. Però, vista l’assenza di uno dei tre consiglieri dissidenti all’incontro chiarificatore, non vorremmo che la pace fosse scoppiata all’insegna del dividi et impera. Il Presidente del Consiglio comunale, Giacomo Iula, era certo della risoluzione della crisi, e qualche giorno fa dichiarava: penso che l’incidente di giovedì scorso in Consiglio comunale finirà per rafforzare, e di molto, l’Amministrazione Tersigni.

Lo stesso Iula aggiungeva, salvo poi il giorno dopo smentire se stesso per cercare di rimediare alla brutta caduta di stile: poveri sciacalli che, sotto mentite spoglie di cittadini che amano Sora, in realtà auspicavano il tanto peggio tanto meglio e chiedevano a gran voce nuove elezioni. E’ bene chiarire che noi del PSI, insieme a Roberto De Donatis, avevamo legittimamente auspicato il ritorno al voto qualora Tersigni non avesse ritrovato l’intesa con i dissidenti, senza sentirci per questo degli sciacalli. Come del resto non ci sentimmo dei cialtroni quando la Polverini ci definì così.  Ma se Iula nella smentita chiarisce la sua posizione e “scagiona” il PSI e De Donatis, una domanda sorge spontanea : a chi si riferisce Iula quando parla di sciacalli?

Infine, un’ultima notazione tecnica: dopo la proclamazione dei nuovi membri del CdA della Società Ambiente SpA, il Presidente Iula, forse troppo coinvolto emotivamente dall’esito del voto e impegnato nel negare la parola al consigliere Cascone, ha dimenticato di mettere al voto l’immediata esecutività della delibera di Consiglio appena approvata. Questa dimenticanza ritarderà di circa un mese la piena operatività del nuovo CdA provocando un vuoto gestionale.

Gianluca Paesano  – Partito Socialista Italiano

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu