14 settembre 2016 redazione@sora24.it
LETTO 720 VOLTE

Quadrini sul Centro trasfusionale di Sora: «Ma non doveva essere riaperto completamente?»

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato emesso dall’Ufficio Stampa del Consigliere provinciale e Presidente della XV Comunità montana Valle del Liri, Gianluca Quadrini.

«“A inizio agosto l’Asl aveva annunciato che dal primo di settembre avrebbe riportato al SS. Trinità di Sora tutti i servizi del Centro trasfusionale trasferiti, nei mesi scorsi, a Frosinone. La realtà sarebbe ben diversa, avendo appreso che quelle promesse non sono state mantenute”. Gianluca Quadrini, consigliere provinciale e presidente della XV Comunità montana Valle del Liri, torna a sollevare la questione che riguarda il Centro trasfusionale del SS. Trinità e invita la Asl di Frosinone a fornire chiarimenti in merito.

“In particolare,” – dichiara Quadrini – “chiediamo all’Asl il motivo della mancata riattivazione del servizio completo nel Centro di trasfusione di Sora. E’ un servizio importantissimo per il nosocomio sorano e per chiunque debba usufruire delle sue prestazioni. Avevo già espresso la mia volontà di vigilare su quanto annunciato dall’Asl di Frosinone ad agosto e ora aspetto delle spiegazioni a riguardo”.

Quadrini coglie l’occasione per ribadire ancora una volta che il ruolo della politica e dei suoi rappresentanti è anche quello di battersi con impegno per riuscire ad ottenere, nella nostra provincia, un netto miglioramento della situazione del servizio sanitario pubblico».

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu