1’ di lettura

EVENTI E CULTURA

Qual è la differenza tra un’app e un sito

Nell’architettura di Internet esiste una terminologia complessa, cui la rivoluzione digitale ci ha abituati, anche se non del tutto informati.

Ad esempio, qual è la differenza tra un’app e un sito? Sembrerebbe una domanda banale, dalla risposta semplice, eppure in pochi conoscono le precise diversità.

Un sito web è costituito da un insieme di pagine Internet collegate da loro. Presenta un indirizzo web e un server web dove è collocato tramite hosting. Si può accedere al sito digitando direttamente nella barra del browser l’URL corrispondente, oppure tramite pagina di ricerca di Google, cliccando su uno dei risultati presenti. Esistono siti mono-pagina e altri complessi, come le piattaforme e-commerce, ad esempio Amazon, il più grande rivenditore online. A che serve un sito? Può servire a scopo promozionale, per esempio per un’azienda o un professionista. Ha anche funzione di intrattenimento o divulgativa se parliamo delle pagine di un giornale o di Wikipedia.

Le applicazioni sono invece software complessi, che l’utente scarica dagli store come Google Play, sul suo dispositivo mobile dal web e serve per svolgere una determinata azione. Se non si è soddisfatti del suo utilizzo, la si cancella dal proprio device. Molte aziende decidono di creare un’applicazione per promuovere la propria attività: l’utente ha il vantaggio di avere ciò che ama in un contesto privo delle distrazioni del world wide web, con funzioni aggiuntive e dirette.

A creare confusione nella differenza tra app e sito, si è aggiunto il cosiddetto sito responsive, caratterizzato da una dinamica versatilità che consente alle sue pagine di essere viste in modo nitido e chiaro da qualunque display.

Nel caso dell’intrattenimento, siano esse scommesse o giochi di casinò, l’usabilità di un sito da mobile è condizione fondamentale per fidelizzare un utente; se si provasse, ad esempio, ad accedere ad un sito di slot machine responsive direttamente dal proprio smartphone, la relativa navigazione ne risulterebbe agevolata grazie alla perfetta adattabilità a schermi di dimensione diversa della piattaforma responsiva e godere delle atmosfere di una vera sala giochi. A volte tale condizione però non è sempre perfettamente raggiungibile, ecco che in quel caso si rende necessario lo sviluppo di un’app dedicata.

Non sempre, quindi, è necessario scaricare un’app per usufruire di un servizio. Le applicazioni, infatti, occupano spazio nella memoria del dispositivo e non sempre sono la scelta più comoda per l’utente, che invece accedendo direttamente a un sito responsivo può ottenere ciò che cercava senza inutili download.

Quindi, in definitiva, un sito web è un insieme di pagine web create per intrattenere, informare e promuovere. Un’app è un software da scaricare, che deve offrire un servizio specifico per giustificare la sua esistenza.

L'informazione locale ha un costo che non è sostenibile solo con la pubblicità. Clicca qui per aiutare con una donazione Sora24: il tuo contributo (anche piccolo) può fare la differenza!