4 anni fa

QUESTA MATTINA LA RIUNIONE IN PROVINCIA PER FAR FRONTE AI DISAGI DEL MALTEMPO

Il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi, ha riunito questa mattina i responsabili dei sette settori dell’Ente in un vertice per agire tempestivamente sui gravi disagi e far fronte ai danni che la recente ondata di maltempo ha disseminato in tutto il territorio.

“Abbiamo stabilito di agire per obiettivi – sostiene il Commissario Patrizi – . Al primo punto la messa in sicurezza delle strade, molte delle quali versano in condizioni anche pericolose. La Provincia di Frosinone interverrà in proprio, anticipando la spesa, per esigenze di tempestività. E’ indispensabile, prima di pensare a qualsiasi altra cosa, che la viabilità venga ristabilita e torni regolare. La Regione Lazio, che verrà interpellata formalmente, ha già anticipato in consultazione informale che non ci lascerà soli. Il secondo obiettivo sarà quello di intervenire alla riparazione degli altri danni che abbisognano di interventi strutturali e una progettazione ad hoc. Il terzo obiettivo sarà relazionare direttamente alla Regione Lazio laddove abbisognano interventi di competenza ASTRAL. Il quarto e ultimo punto, già in fase di preparazione, è la richiesta del riconoscimento dello stato di calamità naturale che andrà a sostenere anche l’iniziativa già intrapresa in tal senso dal Presidente della Giunta Regionale, On. Nicola Zingaretti. Ad ore sarà convocata una riunione con il Genio Civile di Frosinone, la Direzione Regionale Infrastrutture e Regione Lazio, organizzazioni sindacali e sindaci per fare il punto della situazione con dovizia di particolari. Devo ringraziare tutta la struttura della Provincia di Frosinone che in questi giorni ha lavorato con grande impegno e, in particolare, l’Ufficio Tecnico nella figura del suo dirigente, l’Ing. Antonio Trento. La situazione che abbiamo nella nostra provincia è alquanto grave, occorreranno almeno altri tre giorni per quantificarla precisamente (lo faremo, come detto, con i rappresentanti del territorio e della Regione Lazio) ma, avendo personalmente effettuato molti sopralluoghi, dal nord al sud della Provincia, ho ben chiaro quanti e quali disagi la nostra popolazione debba soffrire e come l’ammontare dei danni sia purtroppo notevole”.

Commenti

wpDiscuz
Menu