sabato 26 maggio 2012

Raid vandalico la scorsa notte al Gioberti, indagano i Carabinieri

Dal quotidiano “La Provincia” del 26/05/2012 articolo a firma di Roberta Pugliesi: “Scuola inagibile: siete pregati di venire a riprendere i vostri figli. L’sms ai genitori degli studenti del Gioberti, ieri mattina, è arrivato tempestivo: alle 8.52. Ancora una volta, di notte, i vandali hanno imperversato nei locali del liceo psico-pedagogico. Due piani allagati, libri gettati a terra, estintori svuotati ed altri danni minori. Non ci sono segni di scasso, i vetri ed il portone d’ingresso sono intatti. E’ ipotizzabile che i vandali siano entrati dalla parte posteriore, quella non visibile dalla strada, magari passando attraverso la palestra o utilizzando le porte antipanico. Una volta dentro hanno preso libri e giornali riposti negli scaffali della biblioteca. Alcuni li hanno gettati a terra, altri li hanno utilizzati per tappare i lavandini (foto). Quindi, hanno aperto i rubinetti lasciando che si allagassero il primo e secondo piano. L’acqua, infiltrandosi dai pavimenti, è finita anche al pianterreno. Poi hanno svuotato gli estintori ed hanno anche tentato di azionare l’idrante antincendio. In questo caso, il suo malfunzionamento (peraltro segnalato più volte all’ente Provincia dagli organi scolastici) ha scongiurato il peggio. Quando si dice non tutti i mali vengono per nuocere… Ieri mattina, la scoperta di quanto accaduto dal personale scolastico che ha provveduto ad allertare i Carabinieri. Una pattuglia del Norm si è portata nell’istituto per verificare l’accaduto e individuare eventuali tracce lasciate dagli autori del gesto.”

Commenti

wpDiscuz
Menu