1’ di lettura

Reddito d’emergenza: requisiti d’accesso

La richiesta dovrà essere avanzata presso entro il mese di giugno 2020.

Un nuovo aiuto per le fasce economiche più deboli della popolazione è previsto dal Decreto Legge n. 34, del 19 maggio 2020 – c.d. Decreto Rilancio – il Governo ha destinato una somma pari a 956 milioni di Euro alla misura denominata Reddito d’Emergenza (REm) destinata ai “nuclei familiari in condizioni di necessità economica in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19” . Il beneficio sarà compreso tra i 400 e gli 800 euro e sarà suddiviso in due quote.

I requisiti per poter ottenere il Rem sono:

a) residenza in Italia;

b) un valore del patrimonio mobiliare familiare inferiore a 10 mila euro accresciuto di 5 mila euro per ogni membro del nucleo familiare fino ad un tetto massimo di 20 mila euro;
c) un valore ISEE inferiore a 15 mila euro.

“Il Rem non è compatibile con la presenza nel nucleo familiare di componenti che percepiscono o hanno percepito” il Reddito di Cittadinanza o siano titolari di pensioni dirette ed indirette esclusa quella d’invalidità.
Non hanno diritto al Rem coloro che si trovano in stato di detenzione. Una volta predisposti i moduli, sarà possibile presentare la domanda all’INPS oppure presso i CAF del territorio di residenza.

La richiesta dovrà essere avanzata presso entro il mese di giugno 2020. Per avere un’informazione più dettagliata, si invita a rivolgersi all’INPS ai CAF oppure a consultare il testo del decreto-legge pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, capo II “Altre misure urgenti in materia di lavoro e di politiche sociali”.

Gli attivisti e le attiviste
del M5S Sora

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Il Covid torna a minacciare l'Europa. Luigi Di Maio: «Massima solidarietà a Spagna e Francia»

Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ripercorre i difficili mesi di questo drammatico 2020, segnato dalla pandemia di Covid-19.

Benefici dello yoga per corpo e mente

I vantaggi dello yoga non sono solo la possibilità di piegare il tuo corpo come un pretzel.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...