Referendum: Spigolature sul NO (di Rodolfo Damiani)

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato contenente alcune considerazioni di carattere politico a firma di Rodolfo Damiani.

«Sapete il pilozzo a Roma indica il recipiente dove c’è l’Acqua Santa all’ingresso delle Chiese e dove tutti i fedeli mettono la mano prima di segnarsi. Ebbene il voto per il Referendum è come il pilozzo dove tutti ci possono mettere la mano credenti e non. Ha cominciato Marchionne , che essendo , per il passaporto, cittadino di un altro paese , per allocazioni delle azioni delle aziende che presiede di un altro , per la fiscalità di un altro ancora a consigliare gli Italiani di votare “SI”.

A questo punto è legittimo chiedersi perché questa ingerenza non richiesta o forse è stata richiesta da chi garantisce al signor FCA una serie di privilegi che vincendo il “NO” sarebbero messi in discussione ?
Nel dubbio , anzi senza alcun dubbio questa è la ragione vera , allora è necessario sgombrare il campo da chi ha vantaggi dovuti alla rendita di posizione parassitaria in seno al nostro apparato politico e votare “NO”.
Ci sono poi alcuni politici cosiddetti indipendenti , che ben sappiamo essere indipendenti solo da chi non ha il potere e non può distribuire prebende , che provano a dimostrare l’indimostrabile sui vantaggi del “SI” cercando di accreditarsi come “più papalini del Papa e più monarchici del Re” , ma che di fatto cercano solo un seggio sicuro e per ottenere questo calpestano i principi a cui si appellano per le loro elucubrazioni.

Un esempio è dato da un ex democristiano , a suo tempo forlaniano, poi vicino a Berlusconi ora supporter di Renzi, solo la soddisfazione di mandarlo a casa mi suggerisce di dare un esempio e votare “NO”. Esaurito dopo il capitolo di quelli che hanno l’Italia nel cuore ma il portafoglio a destra, esaurito il capitolo dei “politici” buoni per tutte le stagioni, non avremmo difficoltà a citare , tra i zelatori del “SI” il mondo bancario, gratificato in continuazione di soldi sottratti al sistema produttivo e in alcuni casi salvato anche a danno dei cittadini, il mondo confindustriale a cui Renzi dopo il regalo dell’abolizione dell’art.18 dello Statuto dei Lavoratori ha pienamente accolto le loro aspirazioni di avere mano libera in fabbrica con il JOB’S ACT,seguono le Società di Rating , che sono il braccio secolare delle multinazionali, che creano e distruggono la credibilità economica di un paese secondo le necessità di questo direttorio industriale-finanziario che condiziona la globalità e vede di buon occhio paesi di democrazia attenuata e governi “collaborativi”.

Se i poteri forti sono per il “SI” e mi dispiace constatarlo il nostro premier è una loro creatura , i cittadini che vogliono un’Italia libera nelle proprie scelte e democratica nelle decisioni non possono che votare “NO”.
La Germania è rimasta all’8 settembre 1943 , l’Italia va punita e deve essere ricondotta ad una disciplina, ovviamente imposta dai tedeschi e deve essere dominata per impedire che insidi il predominio tedesco , come sempre DEUTCHLAND UBER ALLES , allora una democrazia attenuata e controllata come quella dell’Italicum e della riforma Boschi è condivisibile dalla Merkel, ma non può che essere rigettata dagli Italiani.

La ciliegina finale, che dovrebbe consiliare i cittadini per il “NO”, è l’arroganza da proconsole con cui l’ambasciatore americano ha ordinato agli italiani di votare “SI”. Da Cassibile ,ricordate la resa senza condizioni , mentre il Presidente della Repubblica ne dovrebbe chiedere il ritiro come persona non gradita, andrebbe spiegato a Mister Phillips, che di tempo ne è passato, andrebbe spiegato a questo maccartista fuori tempo che non è più il tempo in cui De Gasperis con grande dignità personale era costretto a chiedere pane per un popolo affamato per la guerra, andrebbe spiegato che la SOVRANITA’ LIMITATA è finita a Sigonella.

Gravissimo è il comportamento dell’Ambasciatore, che in assenza di altre dichiarazioni coinvolge direttamente il governo USA, altrettanto inaccettabile è il comportamento complice del governo italiano che non ha colto la necessità di censurare l’ingerenza di uno stato straniero in fatti interni italiani. Allora visto che tutti questi signori vogliono comandare in casa nostra , tanto da suggerirci come votare, visto che la loro indicazione è il “SI”, riaffermiamo la nostra indipendenza , riaffermiamo la nostra libertà , riaffermiamo che sappiamo scegliere da soli e diamo loro e ai loro subalterni in Italia una lezione votiamo “NO”».

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
I più letti di oggi:
10.528
Sei grande Valè!. L'applauso di Sora intera a Valeria Altobelli
1
CRONACA

"Sei grande Valè!". L'applauso di Sora intera a Valeria Altobelli

"I'm standing with you", progetto musicale a cura di Diane Warren, è un inno contro ogni forma di violenza e discriminazione. Il brano è candidato agli Oscar 2020, Valeria l'ha reso globale curando l'adattamento del testo in 6 diverse lingue cantate, 15 lingue parlate e 23 lingue scritte. La canzone è stata presentata in esclusiva e anteprima mondiale alla CNN negli USA, con la partecipazione dell'artista sorana.

1.582
Adriano Belfiore compie 18 anni: tantissimi auguri!
2
EVENTI

Adriano Belfiore compie 18 anni: tantissimi auguri!

Un giorno molto speciale per un ragazzo altrettanto speciale.

1.078
REGIONE - Loreto Marcelli annuncia l'approvazione di sei importantissimi ordini del giorno
3
POLITICA

REGIONE - Loreto Marcelli annuncia l'approvazione di sei importantissimi ordini del giorno

Il consigliere regionale sorano ha chiesto e ottenuto l'impegno del Presidente Zingaretti per: la valorizzazione e tutela ambientale delle zone di San Casto (Sora) e Tracciolino/Gole Melfa (Casalvieri-Roccasecca); la dotazione dello strumento diagnostico PET/TAC all'Ospedale di Sora; l’esenzione del ticket per le persone ad alto rischio eredo-famigliare PDTA AREF; l'esenzione dal pagamento del ticket per le donne fino a 46 anni che ricorrono alla procreazione medicalmente assistita (oggi l'età massima è 43 anni); la dotazione di nuovi treni, biglietterie automatiche e l'eliminazione delle barriere architettoniche sulla ferrovia Avezzano-Roccasecca.

770
LAVORO - 2019 anno nero e dati allarmanti. L'analisi di Giuseppe Di Pede
4
POLITICA

LAVORO - 2019 anno nero e dati allarmanti. L'analisi di Giuseppe Di Pede

«Nel 2018 il tasso di disoccupazione in provincia di Frosinone era attestato al 13%. Nel 2019 è arrivato al 18%, esattamente il doppio del tasso nazionale». Il Responsabile Lavoro di Rifondazione Comunista analizza i dati del Sole 24 Ore.

231
SORA - Sabato 25 Gennaio gazebo informativo del Movimento Cinque Stelle
5
POLITICA

SORA - Sabato 25 Gennaio gazebo informativo del Movimento Cinque Stelle

Nuovo appuntamento con la campagna “Tra la gente, con la gente” in Piazza S. Restituta.

I più letti della settimana:
30.765
Incidente mortale nel pomeriggio, muore 39enne
1
PROVINCIA

Incidente mortale nel pomeriggio, muore 39enne

Il tragico impatto verso le 17 di oggi. Nulla da fare per la vittima.

15.183
È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo
2
NECROLOGI

È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo

Si è spenta ieri a Roma.

12.502
Ci ha lasciato Mario Pasquarelli
3
NECROLOGI

Ci ha lasciato Mario Pasquarelli

Si è spento stamane all'alba in ospedale a Sora.

11.564
È venuta a mancare Stefania Guglietti
4
NECROLOGI

È venuta a mancare Stefania Guglietti

Si è spenta venerdì scorso a Roma, aveva 51 anni.

11.214
Omicidio Serena Mollicone: si torna in aula il 7 Febbraio
5
CRONACA

Omicidio Serena Mollicone: si torna in aula il 7 Febbraio

Carabinieri, familiari di Serena e Santino Tuzi ammessi come parti civili. Ora via a una dettagliata analisi di tutti i documenti, prima della decisione sul rinvio a giudizio.

Video più visti:
POLITICA

SORA - Passi carrabili: il Sindaco riferisce alla cittadinanza

Roberto De Donatis: «Non si tratta di accertamenti che definiscono la situazione in modo tassativo. Le valutazioni saranno effettuate caso per caso».

POLITICA

SORA - Chiusura viale San Domenico, il Sindaco: «Lavori necessari, ci scusiamo per il disagio»

Le dichiarazioni di Roberto De Donatis sulla chiusura del tratto di viale San Domenico compreso tra Marco Polo e la Basilica.

POLITICA

Ecco come sarà il 2020 di Sora. Intervista di fine anno al Sindaco, Roberto De Donatis

Scuola Renzo Piano, ripresa dei lavori nell'ex Tomassi dopo 15 anni, illuminazione pubblica, strade, marciapiedi, ponti lamellari, pista ciclabile e nuova scuola a S. Rosalia: il Sindaco illustra le novità dell'anno che sta per iniziare.

PROVINCIA

«Vivi con pazienza, sii forte e credi in te stesso»: l'insegnamento di Ilaria

Centinaia di persone e grande commozione ai funerali della sfortunata ragazza 24enne vittima di un drammatico incidente stradale la sera della vigilia di Natale.

POLITICA

SORA - La Farmacia Comunale diventa dal 51% al 100% di proprietà del Comune

Stop alla partnership con il privato e via al modello gestionale "in house".