5 mesi fa redazione@sora24.it
LETTO 3.071 VOLTE

Regionali 2018: a Sora si mira ad altezza uomo

Mancano ancora molti mesi al voto, ma a Sora la partita per le Regionali 2018 è già iniziata. Lo si evince chiaramente dall’asticella dello scontro politico, più alta rispetto ad alcune settimane fa in quanto ad attacchi e contrattacchi.

Riuscirà questa volta la città volsca a eleggere un suo rappresentante alla Pisana? Difficile dirlo, ma allo stato attuale delle cose si profila l’ennesima occasione mancata. Il solito gioco al massacro andato in scena nel 2013, nel 2010 e nel 2005.

Qualche giorno fa, infatti, è caduto il primo anniversario dell’elezione di Roberto De Donatis a Sindaco di Sora e una testata on-line locale, notoriamente schierata con Tersigni per ovvi motivi di proprietà, ha subito sfilato una lunga corona sulla deficitaria attività della nuova amministrazione comunale. Nel testo sono state evidenziate solo ombre. Tuttavia, la nota critica è risultata molto simile (se non addirittura identica) a quelle pubblicate sui vari giornali ai tempi dei governi Tersigni, Casinelli, Ganino e Di Stefano. La pronta replica dell’Amministrazione non si è fatta attendere e, come da previsioni, è stata piena di riferimenti al governo Tersigni, durante il quale parte dell’attuale maggioranza era all’opposizione, anzi no, al governo, o meglio, prima al governo e poi all’opposizione.

Insomma, i nostri politicanti ci cantano la solita solfa rinfacciandosi a vicenda quello che non hanno fatto e tante altre cose che al popolo interessano meno di zero. Il bello, anzi, il brutto, è che per diffondere tutto questo fumo spendono pure soldi (e tanti altri ne pioveranno durante le Regionali), perché questi articoli vengono addirittura sponsorizzati sui social per raggiungere più persone. Come se a Sora ci fosse davvero gente interessata alle loro schermaglie.

Insomma, nulla d’interessante sotto questo sole di Luglio: se continuerà così dovremo rassegnarci anzitempo a vivere l’ennesima guerra fratricida, con i politici dell’asse autostradale pronti a gustarsi la scena in poltrona con pop corn e coca cola.

Comunque non vi preoccupate: buoni benzina garantiti per tutti!

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu