Regolarizzazione insegne esercizi commerciali: la nota di Luca Di Stefano

Il consigliere della Lega si rivolge al primo cittadino chiedendo una congrua proroga dei termini di scadenza per aiutare gli esercenti in questo difficile momento economico.

«Faccio appello al Sindaco di Sora e all’amministrazione affinché dimostrino con i fatti di tenere nella giusta considerazione le attività commerciali della città. L’obbligo di presentare entro il Primo Ottobre la segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) ai fini della regolarizzazione delle insegne degli esercizi, comporterebbe l’esborso di una somma elevata che, specialmente in questo particolare momento economico, si rivelerebbe molto onerosa.

Va anche detto che sono molto numerosi i commercianti sorani che non hanno ancora ricevuto o preso visione della comunicazione e che quindi non saranno in grado di regolarizzare la posizione. Chiedo al Sindaco di intervenire prontamente attraverso una congrua proroga dei termini di scadenza, venendo così incontro alle sacrosante esigenze di chi, come gli esercenti sorani, lotta ogni giorno per garantire un futuro migliore alla propria attività e all’economia cittadina.

Questo è il momento di dimostrare comprensione e vicinanza concreta al di fuori delle tante parole spese. Chi si impegna per mantenere viva la nostra città deve essere valorizzato ogni giorno e con i fatti! Il mio auspicio è che il Sindaco De Donatis possa rivedere i termini di questa imposizione nell’interesse esclusivo dei cittadini e di un settore che ha bisogno di stimoli e non di altre brutte sorprese». È quanto dichiara , consigliere comunale Lega Sora.

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.