4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 317 VOLTE

Rifiuti lungo la superstrada Sora – Ferentino

Continuano i contatti tra MoVimento 5 Stelle di Sora e Nicola Zingaretti. Pintori: «Forse lo scambio di battute tra il Presidente e gli attivisti, avvenuto nella sua recente visita a Sora, darà i suoi frutti?»

«L’associazione “War on dump” e gli attivisti del MoVimento 5 Stelle di Sora, la scorsa settimana, sono stati nuovamente contattati dal dott. Borelli, della segreteria del Presidente della Regione Nicola Zingaretti. Oggetto della conversazione i rifiuti lungo la S.R. 214 ed il bosco in località Campovarigno, nel comune di Sora. In merito alla superstrada, è stato garantito, come avvenuto già in passato, l’interessamento per la pulizia della via di comunicazione, con sistemazione di cestini per la spazzatura e cartelli di divieto; è stato, altresì, assicurato che sarebbe stato sollecitato in tempi brevissimi l’assessorato competente.

Forse lo scambio di battute tra il Presidente e gli attivisti, avvenuto nella sua recente visita a Sora, darà i suoi frutti? Al momento si esprime cautela, in attesa che alle parole seguano i fatti. Nel frattempo si continuerà a vigilare ed a tenere viva l’attenzione fino al raggiungimento dei risultati promessi delle istituzioni. Inoltre, si auspica un maggiore senso civico e rispetto dell’ambiente da parte di chi percorre la superstrada. Per il bosco di Campovarigno è stato riferito che la Regione svolgerà le verifiche necessarie in merito all’inserimento di parte del bosco – rientrante nel piano paesistico regionale – sia nel Piano provinciale A.S.I. (Area Sviluppo Industriale) che nel P.U.C.G. (Piano Urbanistico Comunale Generale) preliminare del comune di Sora. Riguardo le perplessità sollevate in merito a quest’ultimo punto ed alle altre sempre concernenti il P.U.C.G., si ripone una maggiore fiducia in considerazione del fatto che i nostri rappresentanti in regione seguiranno con attenzione l’iter della sua approvazione, evidenziando nei tempi e modi opportuni le criticità in parola.»

Fabrizio Pintori e Fausto Bernardini

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu