22 novembre 2012 redazione@sora24.it
LETTO 569 VOLTE

Rinnovo loculi e luci votive – Paesano (PSI) attacca: “Quasi raddoppiati, presto un’interrogazione”

Il PSI di Sora sul piede di guerra sulla maggiorazione delle tariffe per il rinnovo dei loculi e le luci perpetue al cimitero. “A Sora le tariffe di tutti i rinnovi dei loculi, come ad esempio quelli trentennali, sono state quasi raddoppiate. E’ aumentato anche il canone delle luci votive, con un  notevole aggravio per le famiglie”. La denuncia viene dal segretario di Sora del PSI Gianluca Paesano. Quest’ultimo punta il dito contro l’amministrazione Tersigni e promette: “Faremo un’interrogazione per chiedere chiarimenti sulla vicenda già nel prossimo consiglio comunale”.

“Il canone delle luci perpetue del cimitero comunale è aumento del 74%  rispetto l’anno scorso”, rincara l’ex assessore socialista Domenico Di Maio. “Si arriva quasi all’80% in virtù dell’aumento dell’iva per il cittadino ”. Di Maio svela che “l’amara sorpresa è venuta al momento del pagamento. Nei mesi scorsi è arrivato il bollettino a mia madre. Sono rimasto sbalordito quando mi sono accorto che è passato da 11 euro e 15 centesimi del 2011 a 19 euro e 36 centesimi di quest’anno. Si tratta di un canone comunale che colpisce prevalentemente gli anziani”. “Dopo tutti gli aumenti i pensionati, che non hanno visto l’adeguamento della pensione rispetto l’indicizzazione dell’inflazione, ora devono far fronte ad un costo in più, un aggravio sulle già precarie condizioni economiche delle famiglie – conclude Di Maio – Si sarebbe potuto risparmiare su altre questioni ed in altri modi. Ad esempio lo spegnimento dell’illuminazione pubblica per alcune ore notturne come stanno già facendo molti comuni italiani, lasciando maggior disponibilità nelle casse delle famiglie, in modo da non penalizzare i consumi”.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu