20 marzo 2012 redazione@sora24.it
LETTO 1.463 VOLTE

Ritardi e disagi Cotral sulla Sora-Roma, la protesta d’un pendolare

Sono un pendolare che per motivi di lavoro raggiungo quotidianamente Roma. Anche questa mattina ho dovuto subire i soliti disagi causati dal personale COTRAL diventato oramai incompetente o meglio strafottente. Sono salito sull’autobus (un classico mezzo COTRAL da 55 posti) per la tratta Sora – Roma alle ore 08.35 e fino ad Anagni il viaggio si è svolto in modo abbastanza regolare. Giunti alla fermata del bus prima dell’imbocco dell’autostrada per Roma, l’autista ha fermato l’autobus perché, oltre a tutti i posti a sedere ormai occupati da tempo, vi erano altre 20 / 25 persone che dovevano salire e quindi, secondo le vigenti norme del codice della strada, non poteva riprendere il viaggio con persone in piedi. La cosa strana è che davanti al nostro autobus, vi era quello della tratta Frosinone – Roma che, incurante dei disagi che avrebbe provocato, con tutti i posti a sedere occupati, non ha fatto salire nessun passeggero ed è ripartito per Roma. A questo punto, ore 10.00 il nostro autista si è messo al telefono ed ha chiamato il deposito COTRAL di Frosinone richiedendo l’invio di un altro autobus, giunto sul posto alle 10.45, momento in cui siamo ripartiti. In tutto, si è accumulato un ritardo di 50 minuti con studenti, operai, maestri e cittadini che con garbo e buone maniere hanno raggiunto le loro mete.

La cosa più strana è che tale situazione si ripete giornalmente ed il COTRAL non prende nessun provvedimento per risolverla, basterebbe il semplice invio di un bus multipiano per evitare tali disagi, ed invece no, tutti siamo costretti a pagare gli abbonamenti e i biglietti (oramai i controlli degli ispettori è giornaliero) e nulla possiamo fare per sistemare tale situazione. Forse sarà causa dei troppi dirigenti e/o sindacalisti presenti nelle aziende pubbliche? Vi prego pubblicizzate la nostra protesta per cercare di risolvere il problema.

Claudio Corsetti

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu