6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 865 VOLTE

De Donatis: “Tersigni si attribuisce meriti che non ha”

Il nuovo anno, che dovrebbe vedere un’Amministrazione impegnata nel promuovere nuove iniziative programmatiche, inizia invece come era finito il vecchio: con il goffo tentativo di attribuirsi meriti di progettualità programmate e finanziate all’Amministrazione Casinelli e con il tendenzioso e falso tentativo dell’amministratore di turno ieri l’Assessore Petricca, che cerca di creare spauracchi di debiti maturati da chi l’ha preceduto. Ma procediamo con ordine : il finanziamento concesso per l’adeguamento sismico della scuola di Campopiano “Alberto La Rocca”di euro 562.500 è stato concesso all’Amministrazione Casinelli che subito attivò l’iter per la selezione del progettista a cui affidare l’incarico di cui oggi si approva il progetto esecutivo.

Questo chiarimento si rende necessario perché l’azione amministrativa della nuova Maggioranza deve ancora mettere in campo le proprie iniziative in materia di opere pubbliche e siamo sinceramente stanchi di assistere ogni giorno a questi tentativi di rivendicare quanto fatto da chi li ha preceduti. La filiera di centrodestra e in modo particolare l’Amministrazione regionale ha dedicato la propria attenzione a Sora finora solo per togliere due finanziamenti: uno quello di 2 milioni di euro che avevamo ottenuto per il parcheggio multipiano alla stazione ferroviaria e l’altro di centomila euro per le Compre Alte che dovemmo coprire poi con fondi comunali (a proposito che fine hanno fatto i lavori da noi appaltati?).

Colgo l’occasione per ricordare che in alcune circostanze i lavori da noi finanziati, progettati e appaltati sono stati in questi mesi di nuova gestione amministrativa completati in pessimo modo e vanno chiariti ancora come devono essere realizzati e sistemati a perfetta regola d’arte le traverse di Corso Volsci e Lungoliri Mazzini, nonché diversi tratti dei marciapiedi di Costantinopoli. Per quanto riguarda l’assessore Petricca si preoccupi della cultura e non dei numeri: i soldi che serviranno ad aggiustare la prossima variazione di bilancio sono sicuramente spese prodotte dai suoi sei mesi di assessorato. Per quanto riguarda la vecchia amministrazione, tutte le spese programmate laddove non ancora completamente pagate, sono comunque già tutte (nessuna esclusa) impegnate nella gestione di esercizio del precedente Bilancio varato dall’amministrazione Casinelli, la quale è bene sempre ricordarlo ha chiuso il proprio mandato nel rispetto del Patto di Stabilità e con i conti in perfetto ordine.

Il Consigliere di opposizione – Roberto De Donatis

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu