martedì 11 dicembre 2012

Rodolfo Damiani: “L’Asse Cassino – Frosinone e i suoi mentori colpiscono ancora”

Bondi fa il suo mestiere, ma chi gli ha tracciato le linee sono quei signori che eletti anche con i voti dei sorani si sono dimenticati della nostrà realtà o chi ci rappresenta si è accontentato di poco, sul piano politico.

Pesa sulle scelte delle localizzazioni sanitarie la Mappa Polverini, che per non sminuire Roma ha creato comparti con le province e ha effettuato le razionalizzazioni, ovviamente danneggiando soprattutto nei parametri di priorità le provincie.

Qualche settimana fa, la FNP-CISL pubblicò dati e graduatorie sulla disoccupazione e sulle possibilità economiche della provincia di Frosinone, che risultò molto in basso e il distretto “C” quello di Sora ultimo. Il dato prima demonizzato. Poi accettato, poi riconosciuto come effettivo, presenta una zona fortemente depauperata, a cui vengono sottratti uffici importanti con danni all’occupazione e conseguente reddito disponibile, che va ad accrescere la crisi dei consumi che da segnali preoccupanti sia per la carne che per pasta e pane. La chiusura dei reparti, la perdita di 50 posti letto, con il trasferimento del personale, aggraverebbe ulteriormente la situazione economica di questa collettività, è fatale che a questo seguirebbe il ridimensionamento del POLO UNIVERSITARIO, altro colpo alla nostra economia.

Ricordate le promesse della Trimurti alla guida del Lazio, al secolo Polverini, Abruzzese e Ciocchetti, ricordate che la provincia di Frosinone avrebbe ottenuto altri posti letto e si sottintendeva Sora, andate a vedere i dati di Bondi, c’è stato qualche posto in più, ma non per Sora; spero che qualche amico degli amici lo ricordi e glielo ricordi.

L’ITALIA ha una Costituzione, ha leggi e si dice uno stato di diritto, non capisco come può una persona assumere decisioni autocratiche e dittatoriali, vogliamo intanto verificare la legittimità dei poteri avuti e la potestà di darglieli. Infine proponiamo un Fronte Civile a Difesa dei Diritti dei Cittadini e come primi atti chiediamo a tutti i Sindaci di andare al Quirinale e depositare le loro inutili fasce e tutti i cittadini a riconsegnare i certificati elettorali anche essi inutili se basta un Bondi, senza nulla togliere all’uomo, a decidere per tutti.

Ass. Difesa Ospedale di Sora, ALSI-AISTOM, IL  SAGITTARIO

Commenti

wpDiscuz
Menu