3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.121 VOLTE

Rosalia Bono: «La Storia senza lieto fine: Tersigni ed i Suoi!»

Queste le dichiarazioni di Rosalia Bono (INSIEME PER SORA):

«La maggioranza di Tersigni nasceva sotto la stella PDL berlusconiana. Subiva lo strappo scindendosi in 2 fazioni della stessa area di cdx: NCD con sindaco, fratello del sindaco e Company; FORZA ITALIA con il Presidente Iula, (ex) Assessore Di Carlo e Company.

Da lì le lotte del potere e la bramosia tersignana di abbattere il “nuovo nemico”. E come? Con atti degni della peggior politica di tutti i tempi. La decadenza da consigliere, prima, e la sfiducia da presidente, dopo, al povero miserrimo malcapitato “capro espiatorio” Iula del partito forzista… oltre alle provocate ed imbeccate dimissioni dell’oramai ex assessore Di Carlo, incluso confinamento come punizione di FORZA ITALIA in opposizione, sebbene partito legittimamente eletto in maggioranza.

Morale: Fidel Castro non sarebbe stato in grado di osare cotanta ostentazione. La peggiore epoca di antidemocrazia ed antipolitica di Sora. Insomma da un anno e mezzo i consigli comunali si tengono per dichiararsi le reciproche sfiducie e recriminazioni, frutto di odio profondo e assenza di governabilità.

Anche l’ultimo consiglio comunale di questa sera (ndr mercoledì 8 Aprile) ha subito lo slittamento al 16 aprile per irregolarità nelle convocazioni e comunicazioni ai consiglieri, sintomo di gravi incompetenze nella gestione della cosa pubblica. Della serie: voler fare la guerra ma non averne i mezzi. E tutto a discapito di una città che versa nel profondo degrado per la quale gli unici consigli comunali vengono fissati solo per mettere in atto rappresaglie tra gruppi politici e non per porre in essere una diligente progettualità per Sora.

Un’amministrazione che ha fallito ogni obiettivo, lontana dalle esigenze dei cittadini, dimentica della città di Sora. Avanti… Sora 2016 è vicina»

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu