4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.257 VOLTE

Sabato 28 a Settefrati XIII edizione della “Magnalonga”

Sabato 28 settembre 2013 torna l’ormai tradizionale percorso enogastronomico nei vicoli del centro storico di Settefrati. La XIII edizione della Magnalonga dei piatti tipici della Valle di Comino si svolgerà sabato 28 settembre con inizio alle 19.30 e sarà organizzata da un noto ristorante della zona in collaborazione con il Comune di Settefrati e con il patrocinio e contributo della Camera di Commercio di Frosinone

Vengono così messe a tacere le voci che volevano che quest’anno la kermesse settefratese del gusto non avese luogo.La manifestazione, pur con un diverso assetto organizzativo e con qualche piccola variazione del menu proposto, non si discosterà molto dalle passate edizioni, per la tipologia e la quantità delle pietanze che saranno approntate per soddisfare il foltissimo pubblico che sicuramente non vorrà perdere l’annuale incontro con i piatti tipici della Valle di Comino nell’incantevole borgo medievale di Settefrati.

In occasione della XII Magnalonga e nel rispetto di quella che possiamo considerare ormai una tradizione consolidata, saranno allestiti stands gastronomici dove sarà possibile degustare vari tipi di bruschette, sagne e fagioli, “pane ammoll” (la tradizionale minestra con verdure, legumi e pane raffermo), polenta, tacconelle ai porcini, trippa, cotiche e fagioli, pecora e dolci.

Tutti i i piatti, rigorosamente tipici, saranno preparati da gruppi di volontari in rappresentanza dell’intero territorio settefratese (centro storico, frazione Pietrafitta e tutte le varie borgate) con la supervisione dell’Hotel Ristorante Tullio, Via Vico –  Gallinaro, che dimostra così grande interesse per la riscoperta e la valorizzazione dei piatti della cucina tipica e popolare della valle di Comino. Il percorso eno-gastronomico sarà inaugurato alle ore 19.30 con l’ormai tradizionale “taglio della pagnotta” (uno sfilatino di oltre 2  metri, da parte del Sindaco di Settefrati Riccardo Frattaroli del Presidente della Camera di Commercio di Frosinone Augusto Pigliacelli e delle autorità regionali e provinciali presenti.

La manifestazione, rappresenta un ottimo veicolo di promozione turistica e di conoscenza degli antichi sapori in un borgo medievale integro situato in un territorio ancora incontaminato ed accogliente, sia dal punto di vista naturalistico che umano.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu