4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 183 VOLTE

Sabato 8 Giugno brillante conclusione dell’anno scolastico nell’Istituto Comprensivo Sora II

Sabato, 8 giugno, nell’ampio cortile del Secondo Istituto Comprensivo di Sora si è svolta una manifestazione di fine anno riservata agli alunni delle classi quinte del Secondo Comprensivo che si accingono ormai a spiccare il volo verso nuovi orizzonti culturali. Naturalezza, esuberanza, agilità e creatività le doti rivelate dagli alunni in uno spettacolo che è stato frutto di una meravigliosa e sapiente sintesi di passato e presente, realizzata attraverso la riscoperta delle tradizioni sorane ma con uno sguardo avvincente alla realtà del presente.

Momenti di gioia impareggiabili, ricordi da custodire nel cuore. In apertura della manifestazione, gli alunni della Scuola Primaria di Carnello si sono esibiti in canti in vernacolo mentre la Scuola Ruggeri ha partecipato con le “Cioce ballerine”, gruppo folk che di recente ha avuto l’onore di esibirsi anche in piazza San Pietro e che ha deliziato il pubblico con incantevoli movenze, eleganza nei costumi, e ineguagliabile destrezza. E ancora, gli alunni della Scuola “Selva” che si sono proposti con una artistica performance di danza moderna e gli alunni della Scuola Primaria “S. Rocco” i quali hanno realizzato una stupenda danza coreografica. Simpatiche scene in vernacolo, a conclusione, hanno visto protagonisti “i giovani attori” della Scuola Media di Carnello.

La manifestazione si è conclusa con la premiazione dei vincitori del premio intitolato al poeta dialettale Riccardo Gulia, al quale è stato reintitolato il Secondo Istituto Comprensivo. Il primo premio è stato assegnato all’alunna Giorgia Ferrari del plesso Selva, ma numerose sono state anche le menzioni per testi poetici particolarmente significativi realizzati da alunni delle Scuole del Comprensivo. Una ennesima conferma, questa, dell’assoluta pregevolezza delle proposte didattiche dell’Istituto, dell’impegno e della coscienziosa professionalità del corpo docente. Un ringraziamento a quanti hanno partecipato e, in particolare al Dirigente, Prof. Sandro Rapini che, con premura encomiabile, ha chiesto ed ottenuto quest’anno anche l’istituzione di una nuova Scuola Media che si avvierà, nel prossimo anno scolastico con due sezioni di classe prima, da aggiungersi a quella già confermata di Carnello.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu