mercoledì 29 maggio 2013

Salviamo la “Madonna Delle Grazie”. L’appello pieno d’amore scritto da una cittadina sorana

Riceviamo e pubblichiamo il seguente messaggio di una cittadina sorana, preoccupata per il futuro della “Mamma” di tutti i Sorani, il Santuario Madonna delle Grazie.

“Da circa 500 anni, su quella collina lussureggiante c’é una bellissima e calda sagoma del santuario ” Della Madonna Delle Grazie” luogo più amato e frequentato dal popolo sorano.

E’ infatti per noi un simbolo protettivo della nostra città e non si parte o si arriva a Sora senza volgervi sempre lo sguardo. Purtroppo dal 13\01\2013 la Chiesa, a causa della forte scossa tellurica è inagibile, e la Vergine Maria è stata trasferita temporaneamente nella Chiesa di Santa Restituta.

Il mio è un umile appello rivolto a tutta la comunità, affinche con una piccola offerta, il nostro grande padre spirituale, Don Bruno Antonellis, possa riportare presto la Vergine Maria nella sua bella casa solitaria, lì, tra la città e l’antica Rocca.

Noi senza la nostra storia siamo come un’albero senza radici, non rimaniamo inermi a guardare,facendo una piccola offerta contribuiamo a una grande opera. Vi ringrazio di cuore e sentitamente.”

Una cittadina sorana

Commenti

wpDiscuz
Menu