5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.437 VOLTE

Scontri prima di Lazio-Roma, 2 ultrà accoltellati. La storia non insegna (di Sacha Sirolli)

Lazio-Roma, inizio ad alta tensione ultrà, accoltellati 2 tifosi, scontri con la polizia. Questo il titolo choc della versione online del quotidiano Il Messaggero che aggiunge: “Le due aggressioni sono avvenute all’esterno dello stadio e in due diversi punti: Lungotevere Maresciallo Diaz e nei pressi di piazzale Ponte Milvio. Fermati tre ultrà della Lazio.

Solo pochi giorni fa avevo scritto un articolo su Sora24 in cui chiedevo un derby all’insegna dello sport. Proprio come aveva fatto il figlio di Vincenzo Paparelli, il tifoso della Lazio morto in una stracittadina del 79′ colpito in curva Nord da un razzo lanciato dalla Sud. A rincarare la dose e rendere gli incidenti di oggi ancora più deprecabili il fatto che ricorre l’anniversario, il quinto, della morte di Gabriele Sandri tifoso della Lazio ucciso da un colpo di pistola di un poliziotto in un’area di servizio nell’aretino.

Nonostante ciò leggo con rabbia: “Due tifosi sono stati accoltellati mentre si stavano recando allo stadio per vedere il derby. Sono stati aggrediti da tifosi avversari che li hanno feriti entrambi alle cosce. Non sono gravi”. Che schifo. La storia non insegna, specialmente agli ignoranti, i poveri di spirito e ad i violenti.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu