5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 829 VOLTE

Il Dott. Vittorio Simonetti scrive all’Adiconsum per i disservizi idrici di Acea

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera inviata dal Dott. Vittorio Simonetti all’Adiconsum, in riferimento al problema del disservizio idrico causato da Acea Ato 5 a Sora.

Vi scrivo per riferivi il seguente disagio. Ormai sono mesi, da ben prima dell’estate che nel paese in cui vivo, Sora (FR), dopo le 24.00 di ogni santo giorno, l’Acea Ato 5 interrompe il servizio idrico per riattivarlo al mattino seguente. Tale disservizio è capitato anche in altri giorni come il sabato  mattina, oppure l’estate sia nelle ore diurne  che dopo le 24.

Controllando i consumi riportati sulla fattura Enel ho notato che a causa di tale disservizio i miei consumi per l’utilizzo della lavatrice ricadono sempre in fascia 2 che vale fino alle 23:00 dei giorni feriali. Sostanzialmente a causa dell’Acea Ato 5 mi viene tolto il diritto di poter sfruttare la fascia 3 che è la più conveniente nei giorni feriali, la quale inizia dalle 23:00, a meno che io non installi un’autoclave o concentri il bucato tutto nel fine settimana, cosa che non posso fare e sinceramente non voglio.

Come ripeto Vi scrivo non perché il disservizio dura da qualche settimana, ma perché ormai dura da mesi e mesi. Naturalmente Vi sto descrivendo il mio caso che a confronto con i problemi che questo a generato alle attività di somministrazione alimenti e bevande come bar, pub, pizzerie della città è praticamente a mio avviso irrisorio. Vi contatto in sostanza per avere informazioni su come potermi (poterci)  muovere per avere giustizia ed essere risarciti, sempre naturalmente che ce ne siano i presupposti.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu