7 gennaio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 194 VOLTE

Sel: la “Berlinguer” di Sora intraprende “la strada giusta”

La strada giusta…Questo il motto della campagna nazionale lanciata da Sinistra Ecologia Libertà che anche a Sora si è aperta circa un mese fa con la fase congressuale. Tra i punti fondamentali della campagna vi è un piano per il lavoro. SEL propone contratti di solidarietà nelle aziende in crisi, welfare per i nuovi lavori e misure per contrastare l’abuso di contratti a termine. Equità tra gli stipendi, in particolare le retribuzioni dei manager e dei dirigenti pubblici e privati non siano superiori a venti stipendi di un dipendente. Reddito minimo garantito di 600 euro al mese a tutte le persone inoccupate, disoccupate e precarie con un reddito annuale inferiore a 7200 euro.

L’assemblea del circolo dopo aver programmato l’azione politica locale basata anche su questa campagna nazionale si è riunito nuovamente, il giorno 3 gennaio scorso,  per nominare il nuovo coordinamento e il coordinatore del gruppo. Il coordinamento eletto è composto da: Francesca Fiorini, Gianfranco Lilla, Giuseppe Di Pede, Alberto Petricca e Gabriele Di Maio. Infine, è stato nominato come coordinatore Marco Urbini.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu