15 febbraio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 721 VOLTE

SEL SORA: “Come è dimensionato l’Ospedale SS.Trinità in gruppi di continuità e gruppi elettrogeni?”

In questi giorni è sorta una polemica che ha coinvolto il nostro nosocomio per l’emergenza neve che ha causato un black-out di energia elettrica. Si è posta la lente di ingrandimento sui gruppi elettrogeni dell’ospedale e sul loro adeguato dimensionamento.

Prima di tutto teniamo a fare chiarezza su un aspetto tecnico fondamentale che sta creando confusione. Gruppi elettrogeni e gruppi di continuità sono due cose ben distinte. I gruppi di continuità (non sono nient’altro che delle grandi pile) garantiscono alimentazione per il tempo necessario che entrino in azione i gruppi elettrogeni. Ovviamente, nel momento della progettazione elettrica di un Ospedale, ciò che viene messo, in caso di black-out, come priorità nell’alimentazione di emergenza sono le sale operatorie, reparti di terapie intensive e alcune prese dei reparti di degenza, tenendo fuori alimentazione reparti come la diagnostica.

Questo è quello che accade in tutte le strutture ospedaliere. Viste le polemiche che sono sorte in questi giorni per l’installazione provvisoria di un nuovo gruppo elettrogeno chiediamo alla direzione ospedaliera alcuni quesiti: il gruppo elettrogeno richiesto è servito per alimentare anche il resto della struttura per un prolungato black-out o i gruppi elettrogeni dell’ospedale hanno avuto un problema tecnico?.

Noi speriamo che questo intervento sia stato messo in atto per il prolungarsi della mancanza di energia elettrica e per mantenere tutto l’ospedale alimentato altrimenti sarebbe davvero grave che i gruppi elettrogeni dell’ospedale abbiano avuto un problema tecnico.

Aspettiamo fiduciosi un chiarimento dagli organi competenti.

Sinistra Ecologia Libertà Sora

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu