lunedì 24 febbraio 2014

SEL Sora: “Il nostro obiettivo primario è quello di ricostruire una sinistra forte”

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato a firma della sezione di Sora “E. Berlinguer” di SEL.

«Le elezioni regionali svolte in Sardegna dimostrano che quando si mette in campo la coalizione di centro sinistra, un programma politico ben chiaro e una proposta lontana dalle larghe intese, il centro sinistra riesce a vincere e a governare. Non solo in Sardegna, ma negli ultimi anni nei territori si è visto che quando il centro sinistra è unito nelle idee e con proposte per il bene comune riesce a vincere e a ben governare lasciando indietro l’antipolitca.

In città siamo molto preoccupati perché il centro sinistra, ormai da anni, non riesce a ricostruire le basi per una progettualità politica ma che è diviso e in continue lotte interne per affermare la leadership di qualcosa che purtroppo non esiste. Esultare per una sconfitta nelle primarie regionali (con un calo dei votanti rispetto a quelle nazionali di due mesi fa) è di una povertà che ci lascia davvero sconcertati. Il nostro obiettivo primario è quello di ricostruire una sinistra forte e per questo noi saremo sempre contro le larghe intese che stanno affossando l’Italia e gran parte dell’Europa.

Ma allo stesso tempo siamo ambiziosi di portare le nostre idee al governo della città, perché crediamo in un vero cambiamento e per far questo è necessario che i partiti del centro sinistra si riorganizzino e mettano al centro della scena le idee e non le persone. A nostro avviso è importante far rinascere in città il coordinamento del centro sinistra che permetta il dialogo tra i partiti e la costruzione di proposte, soprattutto per non farci trovare impreparati alle prossime elezioni comunali. Abbiamo l’obbligo morale di mandare a casa l’attuale governo di destra, uno dei peggiori di sempre».

Commenti

wpDiscuz
Menu