1’ di lettura

Sergio Cippitelli conclude il suo mandato da Commissario dell’Ater. I ringraziamenti: «Una grande esperienza»

«Gli amministratori non perdano mai di vista il bene e lo sviluppo della nostra comunità».

Sergio Cippitelli è arrivato alla conclusione del suo mandato da Commissario dell’Ater di Frosinone con scadenza naturale il 31 Ottobre 2020 : «Scaduto il mio mandato vorrei ringraziare innanzitutto il Presidente Zingaretti per avermi dato la possibilità di guidare questo Ente, facendo una grande esperienza. Ringrazio il direttore attuale e quello passato, il gruppo dirigente e tutti i dipendenti per il lavoro svolto in questi anni. Siamo in un periodo economico-sociale molto complesso e tutto in salita, in cui l’emergenza sanitaria si è trasformata in una profonda emergenza economica. La partita si gioca nell’oggi di un presente che esige delle scelte coraggiose e lungimiranti. Mi riferisco a quella responsabilità della politica di prendersi cura del popolo, garantendo degli standard minimi di reddito, di alimentazione, di salute, di abitazione, di educazione a tutti quelli che si trovano nella condizione di vulnerabilità.

In poco tempo si sono compiuti importanti lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico nelle palazzine di proprietà dell’Ater in tutta la provincia di Frosinone, con fondi che per anni sono rimasti fermi e bloccati nelle casse regionali. Siamo stati tra i soggetti in regione che hanno ottenuto più risultati, segno che la progettazione è stato uno dei tratti distintivi di questo Ente. L’impegno sul fronte gestionale non è stato privo di difficoltà ed ha visto una progressiva riorganizzazione strutturale come l’apertura dei due punti distaccatati e operativi uno nel Comune di Sora e uno in quello di Cassino, un chiaro avvicinamento ai cittadini, con la ricerca dell’efficienza ed efficacia compatibile con ​ la razionalizzazione dei costi. Gli interventi di manutenzione straordinaria compiuti su oltre 400 alloggi che per anni hanno avuto problemi importanti non è stato poco, oltre alla costruzione di nuovi alloggi per fare fronte all’esigenza abitativa del nostro territorio.

Questi sono alcuni tra i più importanti risultati ottenuti nei due anni di mandato da Commissario dell’Ater di Frosinone. Risultati, che sono stati frutto di un’azione che ha visto mettere al centro il ruolo dell’Ater di Frosinone, che grazie all’unità di intenti con tutti i sindaci del territorio della provincia hanno portato benefici a tutti quegli utenti che abitano gli immobili di proprietà dell’Ater, ottenendo per loro una migliore vivibilità. Mi sono confrontato spesso con situazioni difficili, talvolta drammatiche, ma affrontate e vissute, nella maggioranza dei casi, con dignità e comprensione delle difficoltà incontrate anche da parte di Ater nella risoluzione di disagi e criticità. E’ un’umanità varia, ma, in generale, bella quella che si è rivolta a me in questi anni, confidando nel mio aiuto. Faccio gli auguri di buon proseguimento a tutti, sapendo di avere il compito di dover dare risposte soddisfacenti alle istanze che si presenteranno. Gli amministratori non perdano mai di vista il bene e lo sviluppo della nostra comunità».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti