sabato 26 agosto 2017

Si arrende agli ottavi la Nazionale Under 19 del coach sorano Mario Barbiero

Si arrende agli ottavi di finale del Campionato Mondiale la Nazionale Under 19 guidata dal coach della BioSì Sora, Mario Barbiero, che a Riffa Bahrain cede il passo alla Korea.

Dopo la medaglia d’oro meritatamente conquistata agli European Youth Olympic Games disputatisi a fine luglio a Gyor, Ungheria, il sogno Mondiale invece si infrange con un 3-0 agli ottavi.

La formazione vicecampione continentale di Mario Barbiero, impegnata in Bahrain dal 18 al 27 agosto, ha esordito con il piede giusto contro la Repubblica Ceca superandola 3-1, ha proseguito cedendo solo al quinto set di un match molto combattuto all’Iran, e ritrovando poi senza alcuna difficoltà la vittoria contro il Messico che le ha permesso di fare un ulteriore passo avanti verso il proprio obiettivo della prima fase ossia il secondo posto nella pool. Il girone, i ragazzi di coach Barbiero, l’hanno chiuso nel migliore dei modi con un altro 3-1, questa volta alla Cina, che gli ha regalato il centro dell’obiettivo, proprio quel secondo posto in pool tanto desiderato.

Negli ottavi di finale, primo turno a eliminazione diretta, Cortesia e compagni si sono trovati di fronte alla Corea del Sud, terza classificata nella sua pool. Un match non facile che andava affrontato con la massima concentrazione e pazienza invece gli azzurrini non ne hanno avuta abbastanza incappando in tanti errori.

Così il sogno medaglia della Nazionale Under 19 guidata da coach Mario Barbiero nel Mondiale Under 19 maschile, è svanito.

La formula del torneo ha previsto la suddivisione delle formazioni partecipanti in quattro gironi da cinque affrontarsi con la formula del round robin. Le ultime classificate, giocheranno per i piazzamenti dal 17esimo al 20esimo posto sempre con la stessa formula, le restanti 16 si sono sfidate in playoff (1Avs4B, 2Avs3B, 3Avs2B, 4Avs1B con incroci A-B, C-D). Le vincenti dei play off hanno accesso ai quarti, semifinali e finali per la classifica dal 1° all’8° posto, mentre le perdenti, con lo stesso principio giocheranno per i piazzamenti dal 9° al 16°esimo posto. L’obiettivo tricolore dunque ora è il nono posto che gli azzurrini dovranno inseguire da oggi alle ore 18 quando affronteranno la perdente della gara tra Egitto e Cuba.

Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa BioSì Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu