Si interrompe dopo sei risultati utili consecutivi la striscia positiva del Sora

I bianconeri cadono in casa del fanalino di coda Progetto Sant’Elia, alla prima vittoria in campionato, ma sfruttando i concomitanti risultati positivi degli altri incontri restano in terza posizione in classifica. Il girone G della serie D si dimostra un campionato estremamente equilibrato in cui, almeno per ora, neanche il Salerno Calcio riesce a fare il vuoto.

La compagine campana non riesce a cambiare marcia lontano dallo stadio “Arechi” e viene raggiunta in vetta dal sempre più sorprendente Budoni. Il Sora conferma il suo momento non particolarmente positivo (due sole vittorie nelle ultime settime giornate), ma si mantiene in una posizione ottima di classifica. Però, in un campionato dove regna sovrano l’equilibrio ed il livellamento di valori, non ci si può permettere il lusso di rilassarsi perché due risultati positivi possono proiettarti nell’Olimpo della graduatoria, mentre due risultati negativi possono sprofondarti nel baratro delle sabbie mobili della classifica.

Il Sora scivola per la seconda volta in campionato e lo fa con la Cenerentola del girone. I bianconeri hanno subito le uniche delusioni stagionali, fino ad adesso, con due compagini (Fidene e Progetto S.Elia) tecnicamente assolutamente alla propria portata. E ciò conferma come, in un campionato così livellato, spesso le motivazioni e la voglia di vincere possano fare la differenza. A Fidene Molinaro e compagni giungevano dopo due vittorie consecutive e sbagliarono totalmente l’approccio alla gara pagandolo a caro prezzo, mentre in Sardegna la storia è stata diversa. A Cagliari la compagine volsca non è riuscita a capitalizzare a dovere il vantaggio immediato di Simeoli che aveva messo in discesa l’incontro. Il Sora era atterrato in Sardegna con evidenti problemi di formazione dovuti alle assenze contemporanee di ben sette elementi della rosa, ma la prestazione offerta dalla squadra è stata comunque volitiva nonostante la sconfitta. Ma i veri vincitori in terra sarda sono stati gli ultras bianconeri. Loro che non hanno mai fatto mancare il loro apporto vocale e la loro massiccia presenza neanche nei campetti sterrati di periferia, non potevano mancare nella prima trasferta extra regionale dopo il fallimento del 2005. Quella trentina di tifosi che ha raggiunto Cagliari sono la testimonianza più vera e pura di una passione che non muore mai.

Con il Civitavecchia bisognerà, però, necessariamente cambiare registro e tornare a quella vittoria interna che manca ormai da oltre due mesi. Per il match contro la compagine tirrenica mister Luiso recupererà Alberto Molinaro dalla squalifica e con buona probabilità anche l’altro centrocampista Simone Errico che ha ripreso ad allenarsi a parte. Qualche speranza di recupero anche per Christian Scuoch che ha ripreso a correre, mentre è da escludere la disponibilità degli assenti di lungo corso Pica, Scarpato, Berardi e Di Pietro. Le condizioni dell’attaccante brindisino migliorano di giorno in giorno e si spera di poterlo recuperare per la prossima trasferta di Bacoli, mentre gli altri infortunati continuano con le terapie e sembrano ancora lontani dal completo recupero.

Il match con il Civitavecchia sarà anche l’occasione per la squadra, lo staff tecnico e la società di esibire la Coppa di Eccellenza, appena ritirata dalle mani del Presidente del CRL Melchiorre Zarelli, e di poter condividere con i propri tifosi questa immensa gioia.

PROSSIMI AVVERSARI Il Civitavecchia è una neo-promossa in Serie D, categoria in cui ritorna dopo soli due anni di purgatorio in Eccellenza. La squadra è l’unica ripescata del girone (il Marino lo è ma per motivi diversi) e ha potuto “festeggiare” solo il 4 agosto, in occasione dell’ufficializzazione delle promozioni a tavolino, in quanto i neroazzurri si erano classificati al secondo posto, dietro al Palestrina, e avevano perso il primo turno di play-off nazionali contro il Sansovino. Da poco più di un anno il nuovo presidente della compagine tirrenica è l’imprenditore Adriano Clemeno che ha affidato in questa stagione la panchina a Sergio Pirozzi che è tornato in sella dopo l’amara esperienza di Aprilia dello scorso anno. Il Civitavecchia si trova in zona playout con 10 punti conquistati in 10 giornate ed è la squadra che ha totalizzato il maggior numero di pareggi (ben sette). Nelle restanti gare ha conquistato la vittoria in un solo caso ed è uscita sconfitta dal campo in due occasioni. In rosa non ci sono grosse individualità, ma giocatori che conoscono molto bene la categoria. Il tecnico Pirozzi dovrebbe confermare anche nella trasferta in terra sorana il solito modulo 4-2-3-1. Tra i pali l’ex Renato Curi Angolana Fabio Germanelli (’92) dovrebbe essere preferito all’altro under Simone Notari (’93). La difesa dovrebbe essere formata da Luca Di Dionisio (’92) sulla destra, che è in ballottaggio con l’ex San Cesareo Emanuele Simboli (’92), dall’esperto ex Rovigo Matteo Dionisi e dal capitano Marco Giacomini al centro, e dal giovane ex Frosinone Luca Cianfrocca (’93) sulla sinistra. Davanti alla difesa, a comporre la linea-Maginot, dovrebbero essere scelti Emanuele Palermo ed il camerunense Mbonde Ganjè. La batteria dei trequartisti, alle spalle del temibile bomber Alessio Sabatini (quattro gol in campionato, ma pedigree da vero bomber di razza) , dovrebbe essere formata sugli esterni dall’ex Cynthia Genzano Mario Di Ventura (’91) e dal franco-senegalese ex Budoni Ndao Papa, che potrebbe essere ancora preferito al bravo Massimo Ciotti, mentre in posizione centrale dovrebbe agire l’estroso Luigi Ruggiero in possesso di una buona tecnica individuale e di un sinistro molto “educato”.

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
I più letti di oggi:
5.719
È venuta a mancare Teresa Gabriele
1
NECROLOGI

È venuta a mancare Teresa Gabriele

Si è spenta in ospedale a Sora.

3.899
Ritrovato l'anziano scomparso da 24 ore
2
CRONACA

Ritrovato l'anziano scomparso da 24 ore

La grande paura per tutti i familiari è diventata una gioia altrettanto grande.

2.436
SORA - Partono i nuovi corsi di lingua cinese
3
CRONACA

SORA - Partono i nuovi corsi di lingua cinese

Un'opportunità per imparare una lingua sempre più importante nel mondo. L'iniziativa è dell'IIS Nicolucci Reggio in collaborazione con "Progetto Han".

1.505
BOVILLE ERNICA - Claudia Finzi Orvieto ospite presso l'istituto comprensivo cittadino
4
EVENTI

BOVILLE ERNICA - Claudia Finzi Orvieto ospite presso l'istituto comprensivo cittadino

È una delle ultime testimoni delle deportazioni nei campi di sterminio.

1.225
SORA - Un nuovo abito scuro, bello e funzionale per la storica Scuola Media Rosati
5
SCUOLE

SORA - Un nuovo "abito scuro", bello e funzionale per la storica Scuola Media Rosati

Tutti dubbi sulla stabilità del Palazzo Simoncelli saranno fugati completamente.

I più letti della settimana:
30.121
Incidente mortale nel pomeriggio, muore 39enne
1
PROVINCIA

Incidente mortale nel pomeriggio, muore 39enne

Il tragico impatto verso le 17 di oggi. Nulla da fare per la vittima.

14.854
È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo
2
NECROLOGI

È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo

Si è spenta ieri a Roma.

12.173
Ci ha lasciato Mario Pasquarelli
3
NECROLOGI

Ci ha lasciato Mario Pasquarelli

Si è spento stamane all'alba in ospedale a Sora.

11.102
Omicidio Serena Mollicone: si torna in aula il 7 Febbraio
4
CRONACA

Omicidio Serena Mollicone: si torna in aula il 7 Febbraio

Carabinieri, familiari di Serena e Santino Tuzi ammessi come parti civili. Ora via a una dettagliata analisi di tutti i documenti, prima della decisione sul rinvio a giudizio.

10.192
È venuta a mancare Marcella Cupini
5
NECROLOGI

È venuta a mancare Marcella Cupini

Si è spenta in ospedale a Sora.

Video più visti:
POLITICA

SORA - Passi carrabili: il Sindaco riferisce alla cittadinanza

Roberto De Donatis: «Non si tratta di accertamenti che definiscono la situazione in modo tassativo. Le valutazioni saranno effettuate caso per caso».

POLITICA

SORA - Chiusura viale San Domenico, il Sindaco: «Lavori necessari, ci scusiamo per il disagio»

Le dichiarazioni di Roberto De Donatis sulla chiusura del tratto di viale San Domenico compreso tra Marco Polo e la Basilica.

POLITICA

Ecco come sarà il 2020 di Sora. Intervista di fine anno al Sindaco, Roberto De Donatis

Scuola Renzo Piano, ripresa dei lavori nell'ex Tomassi dopo 15 anni, illuminazione pubblica, strade, marciapiedi, ponti lamellari, pista ciclabile e nuova scuola a S. Rosalia: il Sindaco illustra le novità dell'anno che sta per iniziare.

PROVINCIA

«Vivi con pazienza, sii forte e credi in te stesso»: l'insegnamento di Ilaria

Centinaia di persone e grande commozione ai funerali della sfortunata ragazza 24enne vittima di un drammatico incidente stradale la sera della vigilia di Natale.

POLITICA

SORA - La Farmacia Comunale diventa dal 51% al 100% di proprietà del Comune

Stop alla partnership con il privato e via al modello gestionale "in house".