4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 2.718 VOLTE

Sigilli ad una azienda metallurgica di Sora per “attività ritenuta molesta”

>Ieri mattina sono stati posti i sigilli ad una azienda metallurgica di Sora. Gli agenti del Commissariato di Sora hanno eseguito il provvedimento su ordine del gip del tribunale di Cassino. Nella fabbrica operano 15 dipendenti. Il provvedimento del gip specifica l’ordine di “sequestro preventivo della sede e dell’attrezzatura per evitare il protrarsi dell’attività ritenuta molesta”, sulla base di denunce inoltrate da un privato cittadino sin dal 2009.
>
id="stcpDiv">L’azienda, stando a quanto riportato nell’articolo di Lazio Quotidiano, ha provveduto su specifiche indicazioni dell’Arpa allo svolgimento di lavori tesi a limitare le emissioni sonore derivanti dalla produzione e costati centinaia di migliaia di euro. Tuttavia, in seguito a numerosi controlli dell’Arpa, il gip del tribunale di Cassino ha disposto il sequestro preventivo dell’azienda sorana, ordine eseguito ieri (Sabato 12) dalla Polizia. La proprietà dell’azienda, con alle spalle oltre 50 anni di attività, è intenzionata a chiedere il dissequestro del proprio sito.
COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu