53" di lettura

Simulazione di reato: benzinaio nei guai per una rapina da 7 mila euro in realtà mai avvenuta

L'uomo è stato denunciato dai militari al termine di una breve indagine.

Ieri i Carabinieri del N.O.R. – Sezione Operativa di Frosinone, unitamente ai colleghi della Stazione di Giuliano di Roma, hanno denunciato per “simulazione di reato” un 62enne di Ceccano gestore di un distributore di carburante sito sulla SS 156, Monti Lepini.

L’uomo, nella serata dell’11 febbraio scorso – come si evince dalla nota stampa divulgata dal Comando Provinciale di Frosinone – ha denunciato «la rapina di circa 7.000 Euro avvenuta presso il proprio distributore di carburante, ad opera di due persone con volto travisato, di cui una armata di pistola, che con il bottino costituente l’incasso della giornata, si davano poi a precipitosa fuga a bordo di un’auto con direzione Latina».

La ricostruzione della vicenda è apparsa fin da subito sospetta «tanto da indurre i Carabinieri ad attivare una attività info-investigativa terminata con l’accertamento della simulazione della rapina inscenata per giustificare un ammanco di denaro riscontrato dal gestore nelle casse del distributore di carburante che il reo intendeva recuperare con l’assicurazione».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti