6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 2.026 VOLTE

Sora – Abbruzzese visita la TL Italia: imprese “in rosa” motore della nostra economia

“Sono particolarmente onorato di poter visitare un contesto lavorativo in cui esiste un buon motivo per festeggiare la ricorrenza dell’8 marzo. Questa azienda è un chiaro esempio di come le donne hanno ormai raggiunto importanti traguardi e, in moltissimi casi, sono riuscite a dimostrare con la loro forza e tenacia di saper fare meglio degli uomini”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, nel corso della visita alla ‘TL Italia’ di Sora, azienda di sole donne (16) che produce divise per civili e militari. “Attualmente – ha aggiunto Abbruzzese – non solo l’imprenditoria femminile italiana, con 1,4 milioni di aziende, supera Paesi con forti tradizioni come Germania, Francia e Spagna, ma le imprese cosiddette ‘in rosa’ dimostrano più affidabili e sono più reattive e meglio organizzate per contrastare la crisi.

Secondo i dati di Unioncamere-Infocamere, nel 2011 le imprese femminili in Italia sono aumentate dello 0,7% rispetto all’anno precedente, contro lo 0,2% delle imprese maschili, con una media di crescita del 3%.

Nonostante la situazione di crisi le imprese gestite da donne stanno dimostrando di avere una marcia in più rispetto a quelle dei colleghi uomini, continuando a crescere ad un ritmo superiore a quello medio dell’imprenditoria nazionale. Per di più, queste aziende riescono a fare impresa senza allontanarsi dalla loro terra d’origine, senza cercare occupazione nelle grandi città, creando nuove opportunità lavorative anche per le future generazioni.

Autorevoli economisti sostengono che il lavoro delle donne sia oggi il più importante motore dello sviluppo mondiale. Anche le stime della Banca d’Italia ci dicono che portando l’occupazione femminile al 60%, così come previsto dal trattato di Lisbona, si giungerà ad un aumento del prodotto interno lordo del 7%.

Lo stesso premier Mario Monti ha affermato recentemente che: ‘Per tutti i Paesi – e ciò vale anche per l’Italia – è importante dare un maggior ruolo alle donne. La loro esclusione dal mondo del lavoro rappresenta una vera perdita di benessere per le famiglie, ma anche per le economie dei singoli Paesi’.

E’ per questo che la partecipazione delle donne alla vita produttiva deve essere incoraggiata con tutti i mezzi necessari, mettendo a disposizione quante più risorse economiche disponibili, necessarie per affrontare l’attuale periodo di crisi e per promuovere nuove iniziative e attività al femminile. Festeggiamo – ha concluso Abbruzzese – questa giornata dedicandola a tutte le donne ed in particolare a quelle che, con grande impegno e passione, stanno dando una significativa scossa all’economia italiana”.

Alla visita aziendale, organizzata in occasione della festa dell’8 marzo, oltre alla titolare della società tessile, Isabella Tuzj, ha preso parte anche il primo cittadino di Sora, Ernesto Tersigni.

[nggallery id=201 template=caption]

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu