3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 2.913 VOLTE

Sora: Ambiente SpA parte con la grande sfida del “porta a porta”. Ecco tutte le info

Parte il “porta a porta”. In attesa dell’espletamento delle gare che daranno il via definitivo al servizio in tutta la città, l’Ambiente S.u.r.l. ha preso una decisione importante: cominciare con una fase transitoria e propedeutica che di fatto da il via al servizio partendo da alcune zone della città. Si inizia, infatti, con la differenziata per settori urbani e con buste di plastica colorata al posto dei tradizionali mastelli che verranno distribuiti in un secondo momento. Come noto, nel centro storico il porta a porta è già attivo da tempo anche se con risultati ancora non soddisfacenti.

«Interverremo immediatamente sia in un potenziamento nella zona del centro urbano che corrisponde a circa il 20% delle utenze, dove attualmente le percentuali di resa sono basse – fa sapere l’Amministratore Delegato Tony Vinci -. Molto spesso si preferisce caricare in auto il sacchetto ed andarlo a gettare nel cassonetto. Dalla metà di luglio tutto questo finirà. Unificheremo il calendario e saremo molto più severi. Solo in questo modo potremo riportare nel giro di un mese le percentuali dal 6,5% attuale al 20%. Partiamo proprio dalle zone periferiche, togliendo i bidoni in mezzo alla strada dove anche cittadini residenti nei comuni limitrofi vanno a gettare l’immondizia indiscriminatamente. Nei prossimi giorni inizieranno ad arrivare le lettere agli utenti per spiegare cosa e come fare. Il secondo step avverà il 1 settembre per ampliare il servizio a tutta la zona di Carnello per “chiudere le porte” alla spazzatura che proviene dall’hinterland. Con questa operazione presumiamo di abbassare del 30% il materiale che confluisce da questi comuni. Voglio poi ricordare un aspetto importante: conferire i rifiuti in altri comuni o abbandonarli è reato penale. Ed è per questo che si interverrà anche con un potenziamento del servizio di controllo da parte della Polizia Municipale che potrà comminare sanzioni fino a 500 euro».

Si parte il 14 luglio. Vediamo nello specifico di cosa si tratta. «Verranno distribuiti cinque tipi di buste di diverso colore – spiega Orlando Pizzuti, responsabile dell’area Riciclo e rifiuti e servizi -: una busta biodegradabile per l’umido insieme ad un mastello marrone che verrà ritirato lunedì, mercoledì e sabato; blu per carta e cartone ritirati il martedì; verde per vetro (martedì), grigio per l’indifferenziato (giovedì), giallo per plastica e metalli (la piattaforma dell’Ambiente S.u.r.l. consente, infatti, di separare in un secondo momento) che verranno ritirati il venerdì. Ribadendo il consueto ottimo lavoro dei miei colleghi, invito tutti i collaboratori di questa grande azienda ad un ulteriore sforzo che andrà in un’unica direzione: la salvaguardia dell’ambiente ed una migliore gestione delle risorse».

«Questo tipo di raccolta – conclude il presidente Daniele Tersigni – è sostenuta anche dalla presenza dell’isola ecologica. Ogni utente può portare tutto, tutti i giorni, gratuitamente nell’ecocentro di S. Rosalia. Siamo sempre a diposizione della cittadinanza. Ricordo infine che l’espletamento delle procedure di gara secondo bandi europei è imminente, per cui in attesa del via definitivo in tutta la città auguro buona raccolta ai residenti di Largo San Lorenzo, piazza XXV aprile, delle vie Roccatani, Aldo Moro, Borgo S. Nicola, Campo Boario, Campopiano, Cocoprbito, Gaetano Squilla, Conocchia, Marsicana, Martiri di via Fani, Pontrinio, S. Marciano, San Vincenzo, Valleradice».

Per ulteriori informazioni: www.ambientespa.it

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu